X


La D’Urso cresce con il caso Clerici. La Venier “censurata” resta a guardare

Scritto da , il 11 Marzo, 2011 , in Personaggi Tv

Il Gossip da parrucchiere fa da sovrano questa settimana, coinvolgendo tre Signore della Tv: Barbara D’Urso, Antonella Clerici e Mara Venier. Mercoledì Barbara, tanto per cambiare, l’ha sparata grossa: crea lo scoop sul presunto tradimento (le foto sono state pubblicate da Chi) subito dalla Clerici da parte del compagno Eddy e fa il boom d’ascolti. Infatti, nell’ora guadagnata per la fine di Amici la D’Urso raggiunge il 22% di share di media, perdendo poi, nella parte dedicata al Grande Fratello, qualche punto. Ovviamente, ieri la conduttrice si è vantata di questo risultato, ringraziando il suo Popolo, come dice lei. Intanto qualche ora prima, Antonella apre la Prova del cuoco sulle note di You are not alone (tu non sei solo) e da grande Signora dello Spettacolo si limita a definire sciacallo chi ha spettegolato sulla sua vita privata. Quindi è chiara la frecciatina alla collega di Canale 5. Nel frattempo Lucio Presta, a detta della redattrice de La vita in Diretta Laura Costantini, ha ordinato che all’interno del contenitore di Rai 1 nessuno parlasse del Gossip della settimana. E così è accaduto.

Mara Venier, assistita di Presta, ha subito dichiarato di essere all’oscuro di tutto e che comunque, non avrebbe mai parlato del caso Clerici, in quanto è troppo delicato il momento che sta vivendo la sua amica Antonella.

mara venier censurata da presta

Le domande e gli interrogativi a questo punto sono tanti. Il pubblico perchè guarda la tanto martoriata dal Web Barbara D’Urso? Io non me lo spiego, ma soprattutto non me ne faccio una ragione. Ancora viviamo di Gossip, di insinuazioni e di notizie spazzatura?

Lucio Presta, il manager potente, talmente potente, che oltre a decidere i conduttori di Sanremo, i programmi che deve presentare la compagna Paola Perego, ora riesce anche a censurare la cronaca rosa? Certo, nulla di sconvolgente, visto che in Rai l’informazione è ormai da tempo (vedi il caso Ferrario-Busi) palesemente distorta ed omessa.

Non ci dobbiamo evidentemente più sorprendere di nulla, se delle colleghe si colpiscono in diretta Tv o con dichiarazioni sul Web, se il telespettatore ormai è assuefatto dagli scoop,  dalle pseudo coppie acchiappa ascolti targate Gf. Forse il telespettatore ama veramente questo? Speriamo di no, intanto io continuo a credere che si possa riabituare il pubblico ad una buona televisione.