X


Bonolis torna al preserale di Canale5

Scritto da , il 23 Aprile, 2011 , in Programmi Tv
Tira e molla

text-align: center;”>Tira e molla Canale5 Foto

Paolo Bonolis sembra dover sostituire, a partire da settembre, Gerry Scotti dopo anni del suo seguitissimo “Chi vuol essere milionario“. La scorsa settimana, infatti, alla presenza Alessandro Salem, Massimo Donelli, Massimo Porta, Paolo Bassetti, Stefano Santucci e Paolo Bonolis indiscrezioni rivelano che si sarebbe tenuta una riunione operativa nel quartier generale di Arcobaleno Tre per ideare e programmare il nuovo game show che anticiperà il Tg5 delle 20. Sarà un gioco che si ispirerà a ‘Tira e Molla’, il quiz show di successo del 1996 condotto da Bonolis con l’inseparabile Luca Laurenti e la “sellerona” Ela Weber. Il conduttore de “Il senso della vita”,  che aveva confessato di voler realizzare una foto-intervista con Roberto Saviano (desiderio che probabilmente non si avverrà, visto che il programma spostato in prima serata si è rivelato un flop, forse anche per essere stato inserito nella domenica delle partite di calcio e delle fiction tv), tornerebbe con un format televisivo ormai scomparso dai nostri schermi, lontano dal genere di Trasformat, il programma che più che un quiz show, vorrebbe essere una vetrina per giovani belle e bei ragazzi.

Il gioco è che per follia, non sempre il re con il tesoro va via”, come si cantava nella sigla, era un intrattenimento in tutti i sensi: non solo un quiz show, ma momenti comici, come i tipici discorsi strampalati e insensati del compagno Laurenti, seguiti dal lancio di Te c’hanno mai mandato a quel paese di Alberto Sordi, intonata da tutto il pubblico! Ricordate? Un programma divertente, comico, in ogni suo aspetto: dalle telefonate da casa, (alcuni sospettano che alcune non fossero nemmeno così autentiche come quella dei fratelli Capone, rimasta nella storia della tv e ritrasmessa anche a Matrix. Guarda il video), ai giudici di gara Jurgens e Santucci che venivano introdotti dalla musica del Muppet Show, ricordando i due vecchietti di quel programma.

Chissà se il progetto partirà davvero e quale sarà il suo esito. Se si dovesse rivelare un successo, (e sarebbe probabile, alla tv di oggi mancano quei momenti di sano e divertente intrattentimento), sarebbe forse compromessa la riprogrammazione del fortunato Chi vuol essere milionario” (per il momento in pausa in attesa di una nuova stagione)?