X


Grande Fratello 11: Guendalina e Margherita, c’è la tregua

Scritto da , il 5 Aprile, 2011 , in Grande Fratello
grande fratello margherita guendalina

Si arricchisce di una nuova puntata la telenovela firmata da Margherita Zanatta e Guendalina Tavassi. Ieri le due gieffine hanno avuto di nuovo modo di confrontarsi. La mamma romana è esplosa ancora una volta, ma Alessia Marcuzzi e Alfonso Signorini hanno cercato di condurla sulla…retta via. Il tempo della grande amicizia sembra finito da un pezzo, ma la conduttrice e il giornalista ci sperano ancora. Alla fine Guendalina e Margherita hanno fatto “pace”. Ma c’è da credere che la tregua durerà davvero poco.

Anche perché le parole di Guendalina, in questi giorni, sono state abbastanza chiare e nette. “Margherita ha parlato male di me, ho visto i video, non li fanno vedere, non riesco a capire il perché, ma farò di tutto perché vengano mostrati. Lei – ha aggiunto la mamma romana – non mi difendeva e faceva l’amica, sapeva tutto ciò che accadeva alle mie spalle, giocava con tutti per tenerseli buoni, rubava il cibo e poi dava anche la colpa a me. Mi ha fatta andare in nomination, avevo intenzione di chiarire, invece lei ha tentato di passare per la vittima della situazione. Alfonso Signorini ha parlato dei soldi che Margherita ha promesso di darmi in caso di vittoria come se fosse una sufficiente prova di amicizia: ma – ha ribadito Guendalina – l’amicizia non si compra“.

Ora, che Margherita, in caso di successo finale, divida la somma con la romana, sembra cosa piuttosto difficile. Nella migliore ipotesi, la speaker le pagherà un caffé. Ad ogni modo, visto il numero esorbitante di apparizioni televisive da parte di Guendalina, riteniamo che per un po’ di tempo nemmeno lei avrà problemi monetari.

Intanto la conclusione del Grande Fratello 11 si avvicina. Ieri, come anche noi avevamo previsto, l’eliminato è stato Davide Baroncini. Lo sciupafemmine della casa aveva sempre detto di tenerci molto al montepremi finale, un po’ come aveva fatto Mauro Marin lo scorso anno. Solo che l’esito è stato ben diverso, visto che il trevigiano, a differenza del catanese, era molto popolare tra i telespettatori.