X


Karima incanta il suo pubblico al Blue Note di Milano

Scritto da , il 22 Aprile, 2011 , in Personaggi Tv
Foto della copertina dell'album "Karima"

text-align: center”>Foto della copertina dell'album "Karima"

Non c’è aggettivo appropriato per descrivere il talento dell’artista che ieri sera si è esibita al Blue Note di Milano. Forse “straordinario” potrebbe rendere l’idea. Con la sua voce calda e limpida Karima ieri sera ha letteralmente incantato il privilegiato pubblico del locale jazz più noto al mondo. L’occasione è stata quella di presentare il suo primo album “Karima” uscito nel 2010 a cui ha fatto seguito un lungo tour che l’ha portata insieme alle sua band tutta toscana, capeggiata dal pianista Piero Frassi, in giro per le principali manifestazioni musicali d’Italia. L’omonimo album che contiene atmosfere raffinate si avvale di esclusive collaborazioni di musicisti del panorama internazionale: uno fra tutti il “Maestro”, come lo definisce lei, Burt Bacharach. A quasi 4 anni di distanza dalla finale del talent “Amici” di Maria de Filippi, Karima si esibisce per la prima volta nel tempio milanese della musica jazz. Se come me l’avete seguita ed ammirata durante il suo percorso scolastico nel talent di Canale5 e pensavate che non potesse esistere livello più alto del suo, beh, anche voi vi sbagliavate.

Foto di Karima e Burt Bacharach sul palco dell'Ariston

La Karima di ieri ha superato se stessa: è cresciuta artisticamente mostrando sicurezza e grinta da vendere. Ha tenuto il palco da grande artista come lo è lei. E in più metteteci bellezza e carisma che hanno decorato la eccezionale performance. Oltre a interpretare alcuni dei brani presenti nel disco come “Just walk away”, “Waiting for Charlie” e “Come in ogni ora”, presentata al “Festival di Sanremo” del 2009 accompagnata dal “Maestro”  Bacharach al pianoforte, Karima ha anche omaggiato gli artisti che l’hanno maggiormente ispirata come Stevie Wonder, con il cui brano “Ribbon in the Sky” ha chiuso la  serata. Ad ammirarla ed applaudirla tra gente comune e esperti di musica c’erano anche i critici musicali Luca Dondoni del quotidiano “La Stampa” e Marco Mangiarotti per “Il Giorno” che fanno anche parte della commissione esterna di canto del talent. E non si può non convenire con Mangiarotti quando di lei dice: “E’ il più grande talento uscito da “Amici”“.