X


Nanni Moretti contro la Rai: si rifiuta di trasmettere Il caimano

Scritto da , il Maggio 2, 2011 , in Serie & Film Tv
nanni moretti vs Rai

Esistesse il campionato mondiale degli sprechi aziendali, la Rai vi parteciperebbe a pieno titolo e avrebbe ottime chance di successo. Veline, pseudo-comici, dirigenti, giullari di corte, conduttori improvvisati, giornalisti in gita (ecc. ecc.) ci costano ogni anno centinaia di milioni di euro. E allora, cosa sarà mai il milione e mezzo speso per acquistare i diritti del film “Il caimano”, mai trasmesso fino ad oggi? Bazzecole. In Rai mica badano a spese. Tanto paga quel povero fesso che è il cittadino e lo stipendio dei dirigenti, all’aumentare degli sprechi, non viene minimamente intaccato. Anzi.

Il film, prodotto e diretto da Nanni Moretti è del 2006. Vuole raccontare la storia dell’ascesa di Silvio Berlusconi, imprenditore nel campo dei media, nemico giurato dei giudici. Per intenderci, il film non ha nulla a che fare con gli editoriali di Marco Travaglio ad Annozero. La critica del personaggio Berlusconi è piuttosto blanda e non è nemmeno troppo divertente. Insomma, nulla di rivoluzionario, né dal punto di vista politico, né tanto meno sotto il profilo artistico. Eppure, in Rai, hanno deciso che la pellicola non può uscire dall’Ufficio Censura. In un’azienda che possa veramente definirsi tale, se si fa un investimento, si cerca di farlo rendere al massimo e di ottenere dunque un utile. Ma se l’azienda in questione è la Rai, allora tutto ciò che è scritto nei manuali di economia si può tranquillamente buttare nella spazzatura.

Ho tanti difetti e non mi piace per niente fare la vittima, infatti sono tre anni che non dico nulla – ha detto Nanni Moretti, reduce dal successo di “Habemus Papam”. – Il film è costato tantissimo, 8 milioni e mezzo di euro, il 25% in più del previsto. Io co-produco solo con la Rai, ma questa è stata l’unica volta che ho preferito produrlo da solo. Dopo che il film è uscito è stato acquistato dalla Rai per un milione e mezzo di euro per cinque passaggi in altrettanti anni. Sono già passati tre anni e un mese e ancora non è stato mai trasmesso. I miei genitori mi hanno insegnato ad assumermi la responsabilità di quello che dico e di quello che faccio delle mie scelte o delle mie non scelte. Per ora non è stato messo in onda – ha aggiunto ancora Moretti. – Qualcuno mi spieghi perchè“. Lo spieghi soprattutto a noi. Moretti i soldi li ha incassati. Noi contribuenti li paghiamo e basta.