X


Il figlio di Marco Travaglio balla in un video di Fabri Fibra

Scritto da , il Giugno 22, 2011 , in Personaggi Tv Tag:
alessandro travaglio

E’ proprio vero che l’Italia è un Paese bloccato in cui i figli sono destinati a fare la professione del padre? Spesso sì, ma qualche eccezione c’è. Prendiamo Marco Travaglio. E’ uno dei più grandi giornalisti italiani. Fino a qualche anno fa, pur avendo alle spalle già molti libri, erano in pochi a conoscerlo. Nel 2001 la partecipazione a Satyricon, con l’intervista rilasciata a Daniele Luttazzi, ormai un cult della Rete. Ma la notorietà del giornalista torinese (47 anni) è aumentata a ritmo esponenziale grazie alla chiamata di Michele Santoro, che ad Annozero lo ha avuto come editorialista (satirico).

Della vita privata del vice direttore del Fatto si sa pochissimo. Ieri, però, Tgcom ha “svelato” un piccolo (o grande, se preferite) “segreto”, che magari per alcuni nostri lettori non è tale. Uno dei ragazzi che balla nel video ufficiale di Tranne te, il famoso brano di Fabri Fibra, è il figlio di Marco Travaglio, Alessandro (nella foto).  Altro che giornalismo, dunque. Trava dj (pare che così si faccia chiamare) compare per pochi secondi, anche perché il video è quasi monopolizzato dal rapper e da una ballerina bruna. Tranne te è, tra le altre cose, uno dei brani italiani più cliccati in assoluto su Youtube. Caricato alla fine di novembre del 2010, ha già avuto 21.000.000 di visite. Una cifra elevatissima (per un brano che non è inglese) e che, evidentemente, è destinata ancora parecchio.

Magari, ora, qualcuno inizierà a immaginare per Alessandro un futuro ad Amici di Maria De Filippi. Ma se il ragazzo somiglia al padre almeno un po’, l’ipotesi appare come minimo fantascientifica. Quanto alla collaborazione tra Alessandro e il rapper, non si tratta di una sorpresa tout court. Il giornalista e Fabri Fibra sembrano avere un certo feeling. Entrambi, nelle loro diverse professioni, sono considerati i due maggiori critici del sistema politico-mediatico italiano. A vincere la “sfida” su Facebook è il giornalista: un milione di fans contro i quasi 800mila del rapper.