X


Mauro Marin: il Grande Fratello funziona ancora

Scritto da , il 6 Luglio, 2011 , in Interviste
mauro marin

Mauro Marin (nella foto) è stato il vincitore del Grande Fratello numero 10, una delle edizioni più discusse. I suoi fans speravano per lui una carriera in tv, o magari al cinema. Invece, col passare del tempo, tutto si è ridimensionato. Il trevigiano continua ad essere un personaggio piuttosto noto, è vero, ma è chiaro che molte cose sono cambiate nell’ultimo anno. Lui ne è consapevole, ma non c’è nessun problema. D’altronde, lo ha sempre detto: il successo mediatico non è tutto. “Ho il mio lavoro, gestisco la mia salumeria – ha detto il 31enne a Rumors. – Il resto è tutto di guadagnato. Quest’anno ho lavorato a Canale Italia e per alcune trasmissioni locali: non hanno la risonanza mediatica delle televisioni nazionali, ma sono delle buone palestre. Poi ho fatto delle esperienze radiofoniche, in particolare a Radio Peter Pan, dove ho imparato a parlare facendo poche interruzioni. I miei guadagni sono diminuiti parecchio, ma è normale. Io ora sono un ex vincitore, non più il campione in carica, e un po’ di appeal lo perdi con il passare del tempo“.Eppure la speranza di fare il grande salto c’è ancora: “Andrò una settimana in Puglia con dieci tronisti di ‘Uomini e Donne’ e dieci ex gieffini per una specie di mini-reality che andrà in onda su Sky – ha spiegato il salumiere. – Non voglio portarmi sfiga da solo come è successo un anno fa, quando sbandierai ai quattro venti di essermi candidato a ‘Le Iene’ e poi non se ne fece nulla. Il futuro? Posso solo dire che parteciperò a un casting di un programma nazional-popolare e spero tanto che mi prendano“.

Mauro ha anche parlato dei guai giudiziari del suo agente, Lele Mora, che nonostante tutto considera “un padre” e dei reality show in generale. La crisi è evidente. Uman Take Control è stato chiuso dopo una sola puntata, l’Isola dei famosi è in sofferenza, La pupa e il secchione non è nemmeno stato prodotto quest’anno. Per il Marin il Grande Fratello gode di buona salute, come dimostra anche il fatto che la sua durata è stata nettamente prolungata.