X


Ballarò re del martedì in tv, vince quattro serate su quattro

Scritto da , il 6 Ottobre, 2011 , in Ascolti Tv
foto-logo-ballarò

text-align: center”>foto-logo-ballarò

Può piacere o non piacere, può essere considerato equilibrato o di parte (ogni opinione a modesto parere di chi scrive è legittima) ma un dato è certo: il pubblico televisivo italiano lo segue. Parliamo di Ballarò. Non vogliamo in questa sede e almeno in questo momento, soffermarci su analisi “qualitative” (ognuno, lo ribadiamo, decide liberamente e con il proprio telecomando se si tratta di un “cattivo o di un buon” programma) ma segnalare l’andamento dei suoi ascolti che ne confermano il successo. Quest’anno il talk show politico di Rai 3 condotto da Giovanni Floris, da quando ha ripreso la programmazione in autunno, ha vinto tutte le “gare auditel”, quattro martedì su quattro. La trasmissione sta incuriosendo telespettatori, politici, giornalisti e non ultimi i lettori di questo blog che riportano commenti e considerazioni (a volte condivise a volte no) segno ulteriore dell’interesse per l’ “argomento”. Anche lo scorso martedì 4 ottobre, la trasmissione è stata prima, ovvero la più seguita tra le proposte del “prime time” televisivo italiano. La quarta puntata di Ballarò, mandata in onda martedì scorso, come riportato da una nota della stesso programma, “vince la serata con uno share del 18,54% e un ascolto medio di 4 milioni 782 mila italiani. Si tratta della quarta vittoria consecutiva in questo inizio di stagione”. Ballarò, continua la nota, “ha uno share medio di quasi 3,5 punti più alto rispetto allo scorso anno”.

“Si passa dal 14,32% al 17,79% attuale, pari a 800 mila telespettatori”. Un bel successo anche se qualche maligno potrebbe dire che la contro programmazione del martedì sera sia deboluccia.

“Di fronte” ad esempio martedì scorso c’erano “Il signore della truffa” su Rai 1, “Criminal Minds” su Rai 2, il film “Il 7 e l’ 8” su Canale 5, “Transformers – il film” su Italia 1, “The Mentalist” su Rete 4 e “S.O.S. Tata” su La7, non proprio colossi ma la vittoria resta.

Continuando con l’analisi “numerica”, va aggiunto in conclusione che nel corso della puntata di martedì scorso l’ascolto maggiore si è avuto al centro-nord con il 28,4% e alta è la percentuale di diplomati superiori (18,9%) e laureati (25,76%) sintonizzati.

Il minuto più visto della trasmissione è stato l’ultimo (23.23,  share al 25,67%) in concomitanza con un interevento del sindaco di Cagliari Zedda.

A martedì prossimo.