X


Belen Rodriguez si confessa da Bruno Vespa

Scritto da , il Ottobre 26, 2011 , in Interviste Tag:,
belen rodriguez

A Porta a porta, assieme ai politici e ai colleghi, riflette spesso sul confine tra gossip e politica. Giusto occuparsi della vita privata delle persone? La domanda è puramente retorica, visto che la risposta di Bruno Vespa, nei fatti, è sì. Il giornalista Rai sta scrivendo l’ennesimo libro (preparatevi a un paio di mesi di apparizioni su tutti i canali): si intitola Questo amore. Tra le intervistate c’è anche Belen Rodriguez (nella foto), considerata la regina del gossip per antonomasia. La valletta dell’ultimo Festival di Sanremo, che col suo video ha mandato in tilt decine di siti, ha parlato di Marco Borriello e Fabrizio Corona, ma anche delle prime esperienze con l’altro sesso. Il settimanale Oggi ha appena pubblicato uno stralcio dell’intervista. Con il calciatore della Roma, ha detto la showgirl argentina “è stato amore puro, più di così è impossibile, ci ha rovinato la gelosia“. Il riferimento è alla partecipazione della Rodriguez all’Isola dei famosi. I due si erano conosciuti prima, nel 2004, al Billionaire di Flavio Briatore. “Guardai Marco e rimasi sconvolta per quanto era bello. A lui feci lo stesso effetto, e andammo via insieme. Abbiamo fatto l’amore subito: capisci il colpo di fulmine? Ci siamo fidanzati immediatamente. Ma ci siamo conosciuti nel periodo sbagliato – ha detto a Vespa la showgirl argentina – eravamo troppo giovani…”

La conduttrice di Colorado Café non poteva non parlare anche di Fabrizio Corona, che definisce uno stakanovista. Addirittura! I due sono protagonisti di una storia a dir poco movimentata. Torniamo sempre insieme, spiega la ballerina, “perché proviamo entrambi una forte attrazione fisica e mentale”. Fabrizio “è geniale, a parte i momenti in cui il pensiero gli scappa via dalla testa. Purtroppo – spiega Belen Rodriguez – gli è accaduto spesso di essere posseduto da un’altra entità che, se non è il diavolo, gli assomiglia” molto. Corona “è sempre preso dal lavoro, si alza alle cinque e mezzo, si siede al tavolino, scrive su un foglio le sue idee, si reca in palestra perché la cura del fisico fa bene alla testa, poi – aggiunge la fidanzata – arriva in ufficio prima di tutti e, se è necessario, ci resta fino alle undici di sera”.