X


Da Carlo Conti a I migliori anni Loretta Goggi piange il suo Gianni Brezza

Scritto da , il 29 Ottobre, 2011 , in Personaggi Tv
il logo de i migliori anni

text-align: center”>loretta goggi durante un concerto

Mancava da un pò. Forse da troppo. Anche se in effetti, negli ultimi anni siamo stati abituati a delle sue apparizioni e non a dei veri e propri programmi. Mi riferisco al fatto che stasera da Carlo Conti a I migliori anni è stata ospite Loretta Goggi. Parlare di Loretta è come parlare di una professione cioè l’artista. Si perchè lei sa fare bene tutto, canta, balla, recita, conduce e imita. E’ completa, ma assente dagli schermi, per scelta, da tanti anni e per chi come me ama la Tv vecchio stampo, o meglio la Tv fatta bene, la mancanza si sente. Carlo-Calimero-Conti ha ospitato la Goggi per premiarla, per celebrarla durante la 50° puntata del suo varietà, quindi filmati d’epoca, canzoni celebri e intramontabili della show girl hanno fatto da padrone nello spazio a lei dedicato. Noi che cosa abbiamo visto? Una Loretta invecchiata, un pò sciupata e senza quella grinta che la contraddistingue da sempre. Il motivo? Era la sua prima apparizione televisiva dopo la morte di suo marito Gianni Brezza. Quindi questo suo non essere al top è più che capibile, anzi c’è d’ammirare la forza che ha dimostrato durante tutta l’intervista. Il momento più pesante è stato quando Conti ha annunciato un filmato dedicato al suo compagno, ritratto in immagini di repertorio con tutte le sue compagne artistiche. Lì Loretta non ha retto più, è scoppiata a piangere, perchè per lei Gianni era tutto: un amante, un amico, un regista, un uomo straordinario e unico. Così la conduttrice l’ha definito. Dopo questo filmato è stato consegnato alla Goggi un enorme trofeo con la forma del numero 50 e sembrava fosse conclusa così la sua partecipazione al programma.

Ma Conti (e anche gli autori credo, ndr) non contento ha mandato anche un rvm dove c’erano delle immagini televisive di Loretta con Brezza. E lì la conduttrice si è completamente disperata, così come qualsiasi persona davanti al proprio compagno che non c’è più avrebbe fatto. Carlo, ha visto bene di rientrare in studio dopo il video con una frase tipo:

“ho congedato Loretta perchè queste sono cose troppo personali”.

Questa frase, secondo voi, che senso ha? Mi spiego meglio: perchè dirla dopo che abbiamo visto una donna di spettacolo del livello della Goggi in un momento privato come quello del pianto? Momento ormai sdoganato in televisione, ma dalla così detta gente comune. Perchè non fermare, o meglio preservare l’ospite dal mostrare al pubblico un dolore così privato come quello del lutto? Non era meglio congendare prima Loretta e poi mandare il video? E così lo spazio a lei dedicato si sarebbe chiuso in modo elegante e dignitoso. Invece no, come al solito, si è preferito spremere il proprio ospite e puntare tutto sullo share, che con le lacrime, si sa, cresce.

Certo Loretta sapeva benissimo a cosa andava incontro, ma una donna che soffre da mesi per la perdita del suo compagno, davanti a quelle immagini è anche capibile che non sia totalmente lucida e in se da poter fermare quello che, a parere mio, è stato l’ennesimo esempio di sfruttamento dei sentimenti a favore degli ascolti.