X


Retroscena Star Academy: Lucio Presta furioso con Nicola Savino

Scritto da , il 19 Ottobre, 2011 , in Programmi Tv
Nicola Savino Star Academy

text-align: justify”>Nicola Savino Star Academy

Non c’è pace per Star Academy, ogni momento che passa arrivano notizie sempre peggiori sullo sfortunato talent show di Rai Due che sta per chiudere i battenti. Poco fa vi abbiamo dato notizia che il Codancons si muoverà per chiedere il rimborso del televoto e ora vi vogliamo parlare di uno degli ormai ex giudici di Star Academy, Nicola Savino. Il settimanale di gossip Chi tra le sue chicche riporta un retroscena davvero incredibile che ha per protagonista lo speaker di Radio Deejay e l’agente che tiene i fili della tv italiana, Lucio Presta. Si parla, infatti, di una scena avvenuta giovedi scorso dietro le quinte della penultima puntata del talent. Presta avrebbe incrociato Savino, giurato del programma, e lo avrebbe invitato a parlare in disparte.  I due si sarebbero appartatati e poi Lucio avrebbe appoggiato una mano sulla sua spalla, lo avrebbe fissato dritto negli occhi e avrebbe pronunciato parole dure, da far rabbrividire sia Nicola, sia il capoprogetto del programma Tiziana Martinengo. Qualche orecchio lungo sarebbe riuscito ad afferrare una delle frasi dette da Presta: “Per i prossimi cinque mesi scatenerò contro di te l’inferno”. Indovinate un po’ perché avrebbe detto parole così dure e minacciose?

Il motivo del contendere sarebbero state le interviste che Nicola Savino, insieme a Linus durante il seguitissimo programma Deejay chiama Italia, ha fatto a Morgan e Simona Ventura, giurati della quinta edizione di X Factor in partenza domani sera su Sky Uno. I due, infatti, hanno fatto delle pesanti dichiarazioni contro Francesco Facchinetti, conduttore (anzi, ex conduttore) di Star Academy e pupillo di Lucio Presta. Tra l’altro si vociferava che accanto a Paola Perego, moglie da poche settimane di Presta, a condurre l’Isola dei famosi 9 ci sarebbe stato proprio Nicola Savino. Ora staremo a vedere se il manager più potente della tv terrà fede alle sue minacce oppure no.