X


Tgla7, Michele Santoro ed Enrico Mentana fanno pace

Scritto da , il 14 Ottobre, 2011 , in Interviste
Michele Santoro

text-align: justify”>Michele SantoroMichele Santoro (nella foto) ed Enrico Mentana hanno ormai fatto pace. Nelle scorse settimane l’ex conduttore di Annozero aveva definito il direttore del tgla7  “diverasmente libero”, espressione che – tradotta – vorrebbe dire: servo. O no? Comunque sia, è acqua passata. Ieri Santoro è stato ospite di Mentana, che gli ha dedicato ben 7 minuti. Una sorta di megaspot pubblicitario per Comizi d’amore. La trasmissione partirà il 3 novembre e sta riscuotendo una quantità di adesioni davvero starordinaria. L’associazione Servizio Pubblico ha già raccolto fondi per 600mila euro. “Sento di avere con me quella fetta di pubblico che ha capito che in questo momento bisogna scompigliare, perché il duopolio sta venendo giù a pezzi. Quindi – dice Santoro –  è necessario disegnare la tv del futuro, una tv più libera rispetto a quella a cui siamo abituati. Comizi d’amore andrà in onda sempre il giovedì. E’ il mio giorno storico e poi gli altri giorni sono già impegnati da Lerner, Floris, Iacona… Il giovedì c’è Formigli, lo so, e fanno benissimo a guardarlo, ma si sapeva che io sarei andato in onda di giovedì“.

Di cosa si sarebbe occupato Santoro se fosse andato in onda in questi mesi? – chiede Mentana. “Berlusconi è ormai un caso archiviato, Bossi ha il tempo di annoiarsi, c’è l’opposizione frammentata. Mi colpisce il fermento che c’è nella società. I giovani sono in piazza. C’è la mia trasmissione, che è una critica della tv… La Rai? I miei colleghi sono passivi e marginali. Mi aspetto da loro uno scatto di orgoglio e di dignità. La Rai rischia di fare la fine dell’Alitalia e loro rischiano di restare disoccupati“.

Come sarà Comizi d’Amore? “Saremo vicini alla gente, faremo parlare i cittadini, che conoscono bene la crisi, mentre Tremonti fino a poco tempo fa negava – spiega Santoro. – Saremo presenti anche su Sky, su Ipod, su tv locali, in streaming. Se la7 chiedesse di mandare in onda Comizi d’amore? Arriverebbe tardi.