X


Tv Talk, Luisella Costamagna: contro di me un’ingiustizia

Scritto da , il 6 Ottobre, 2011 , in Interviste
luisella costamagna

text-align: justify”>luisella costamagnaL’allontanamento di Luisella Costamagna (nella foto) dalla trasmissione In Onda continua a fare discutere. La giornalista ha espresso in un più di un’occasione il suo malumore per la decisione di la7. Anche perché il programma condotto assieme a Luca Telese andava molto bene negli ascolti. Lo share era del 6-7% e gli spettatori si erano attestati intorno al milione e mezzo. Da quando c’è Nicola Porro al posto della Costamagna, le cifre si sono dimezzate. I telespettatori di la7, d’altronde, l’avevano promesso: “senza Luisella non vedremo più il programma”. Anche il nostro sito ha lanciato, qualche settimana fa, un sondaggio a tema. I risultati sono eloquenti: più dei 3/4 dei nostri lettori dichiarava che non avrebbe più visto In Onda per protesta contro la scelta di Telecom Italia Media.

Qualche giorno fa l’ex collaboratrice di Michele Santoro, intervistata da Tv Talk, è tornata a parlare del suo addio al programma che tanto successo stava riscuotendo fino a un mese fa. “Io epurata? Direi che mi è stata fatta un’ingiustizia, nel senso che io contribuito a creare un programma, c’ho lavorato, c’ho speso molto impegno, l’ho molto amato. E’ stato un programma di successo. Ancora questa estate ha fatto degli ascolti straordinari. A un certo punto, inspiegabilmente e inaspettatamente, mi è stato detto: tu non ci sei più e ci sarà il vice direttore del Giornale Nicola Porro. Questo è il dato di fatto. Mi è stato comunicato solo su mia richiesta, ad agosto. Fino a giugno si sapeva che avrei condotto In Onda anche nella stagione autunnale“.

Il Giornale ha scritto che se la Costamagna non conduce più il programma di la7, Berlusconi non c’entra niente. E’ così che stanno le cose? “Sono stata sostituita dal vice direttore del Giornale, che è di Berlusconi – dice ironicamente la Costamagna – ma va bene. Nessuno si indigna. E comunque, sono stata ripagata dall’affetto straordinario di  moltissime persone che mi hanno scritto su Facebook, sui blog, alla redazione di la7. Si è detto che il problema erano i litigi con Telese, anche se la rivalità al pubblico piaceva. Si è detto che il problema è che bisognava riequilibrare il programma perché due scarpe sinistre non vanno bene. Il dato di fatto è che sono stata cacciata”. Insomma, una piuttosto diplomatica Costamagna dice e non dice. Fa capire che se l’è presa molto, però usa toni pacati.  Sembra più arrabbiata con Telese che con altri. Che per lei sia già pronta qualche altra trasmissione, magari sempre a la7 oppure su altre reti nazionali?