X


Avanti un altro, Paolo Bonolis: “Oramai facciamo gli ascolti de L’Eredità”. Ma il 12 Dicembre comincia The Money Drop, ecco come partecipare

Scritto da , il Novembre 29, 2011 , in Programmi Tv Tag:,
Gerry Scotti conduce The Money Drop su Canale 5

text-align: center;”>Paolo Bonolis Luca Laurenti Canale 5

È un prodotto completamente nuovo, pensato sulle corde che più mi appartengono. Ha avuto bisogno di tempo per trovare il suo equilibrio, ma a oggi dopo neanche due mesi di emissione ha ottenuto molto di più di quello che si sperava potesse ottenere“: Paolo Bonolis, intervistato dal Corriere della Sera, sottolinea il grande successo del suo Avanti un altro!, il nuovo game quiz del preserale di Canale 5 ideato interamente dallo stesso conduttore e dalla sua equipe di lavoro. “L’obbiettivo era cambiare il meccanismo ansiogeno e l’atteggiamento tensivo tipico dei quiz. La nostra è una goliardia priva di ipocrisia, molto leggera, dove si vince o si perde, ma resta un gioco“. E in effetti è proprio così: Avanti un altro, più che un game quiz, basato sugli stessi rigidi meccanismi degli storici L’eredità o Chi vuol esser milionario è prima di tutto un vero e proprio show, un momento di puro divertimento tutto incentrato sulla figura di Bonolis, che riesce a rendere l’atmosfera del quiz uno spasso irresistibile e una sfida al cardiopalma allo stesso tempo. In tv, però, le buone idee e i giusti propositi non bastano mai: bisogna fare i conti ogni volta con il riscontro del pubblico. Avanti un altro è una sorpresa anche in questo senso: non solo ha risollevato la media di rete al 20-21% di share circa –aumento di 4 punti percentuale in soli tre mesi di programmazione-, ridimensionando il monopolio televisivo di Rai 1 anche in quella fascia, ma è riuscito anche nell’impresa più ardua: è capitato infatti, soprattutto nel fine settimana, che il programma abbia addirittura superato il quiz di Carlo Conti, evento impensabile fino a qualche mese fa, quando Gerry Scotti e il suo vecchio Milionario si trascinavano stancamente sprofondando anche intorno al 15% di share: “L’obiettivo della Rete era il 17%, ormai siamo al 21% fisso come ascolto contro un competitor fortissimo come L’Eredità che ha un gravame pubblicitario che è meno della metà del nostro, eppure ormai facciamo gli stessi numeri“. Sul suo rapporto con i concorrenti, Bonolis smentisce inoltre di essere “cattivo” con loro: “Io sono sereno con loro. Sono nato in quartiere popolare dove ci si dice le cose in faccia con un sorriso. È più crudele l’indifferenza glaciale. Se non sai niente, io te lo dico che non sai niente“.

Oltre alla presenza della storica spalla Luca Laurenti, che tra l’altro ha appena lanciato la sua nuova “hitRicordati che devi morire anche in formato digitale su Itunes, vero punto di forza del programma è il bellissimo gioco finale: “Ciò che precede il gioco finale è legato alla conoscenza ma anche alla fortuna. Noi volevamo per le domande finali un registro differente. Questo gioco muove alcune parti del nostro cervello che utilizziamo molto poco, prevede un doppio salto mortale delle aree celebrali, per questo è difficile“. Tra i programmi in Rai e quelli in Mediaset preferisce quelli fatti per quest’ultima azienda, anche se ammette che “quando per dover necessariamente produrre in un breve lasso di tempo qualcosa non ho detto ‘no l’idea non ce l’ho’, partorimmo Fattore C, un clone per mettere una toppa sul buco della giacca. Sanremo mi è piaciuto molto farlo. Mi sono divertito molto a scrivere le sei edizioni di Ciao Darwin, goliardia allo stato puro“.

Gerry Scotti conduce The Money Drop su Canale 5

Avanti un altro, nonostante il successo straordinario ottenuto in così poco tempo, è però -con rammarico di chi ne aveva fatto un imperdibile appuntamento quotidiano– già pronto per lasciare il posto ad un nuovo game quiz, The Money Drop, che andrà in onda dal 12 Dicembre con Gerry Scotti. Il programma, ideato da David Flynn e già trasmesso in 30 Paesi tra cui Francia, Spagna, Germania, Olanda, Israele, India, Grecia, Ungheria e Turchia, presto sarà in onda, oltre che in Italia, anche in Egitto, Malesia e Taiwan. Il meccanismo, che mette in palio ben 1 milione di euro, si preannuncia anche in questo caso semplice ma al contempo molto avvincente (ma sicuramente molto più vicino ai canoni dei classici game quiz): al gioco parteciperanno delle coppie, che hanno davanti a loro dei mazzetti di banconote del valore complessivo dell’intero montepremi. I concorrenti dovranno rispondere a otto domande con un tempo a disposizione di 1 minuto per domanda, scegliendo tra le varie opzioni quella corretta: ogni volta che sbaglieranno, vedranno cadere i propri soldi in una botola e da lì non potranno recuperarli. Vinceranno quello che effettivamente riusciranno a mettere insieme rispondendo correttamente alle otto domande: The Money Drop è infatti il primo game quiz che mette a disposizione un montepremi in contanti. Per prenotarsi alle selezioni ufficiali, basta inviare una mail completa con i propri dati anagrafici e recapito telefonico a [email protected].