X


La ragazza americana: grande successo per una brutta fiction

Scritto da , il 9 Novembre, 2011 , in Serie & Film Tv
Giulio Maria Berruti e Vanessa Hessler in La ragazza americana

text-align: justify”>Foto Vanessa hessler e giulio berrutiSi è conclusa ieri con il secondo episodio la mini serie ‘La ragazza americana‘. Gli ascolti hanno premiato Rai 1 che ha fatto registrare ieri un ascolto di 6.916.000 telespettatori e uno share del 24,87%. Il diretto concorrente, il famoso Distretto di Polizia è stato praticamente annientato visto che solo 2.667.000 telespettatori(share del 9,82%) hanno seguito la fiction di Canale 5, superata anche da Ballarò e dal film di Italia 1.Nella puntata andata in onda ieri sera i due innamorati Vasco(Giulio Berruti) e Susan(Vanessa Hessler) dopo essere stati arrestati e aver scoperto di essere consaguinei si erano divisi e la ragazza era pronta per partire e tornare nel suo Kentucky. Bice dopo aver voltato le spalle a Susan ha poi aiutato i due ragazzi rivelando la truffa messa in atto dall’ avvocato Baruccini. Dopo aver fermato il legale i due innamorati hanno scoperto di non essere parenti e sono riusciti dopo non pochi problemi a coronare il loro sogno d’amore. Un finale scontato per una fiction che si è dimostrata banale proprio nella storia, una favola moderna, così è stata presentata dalla Rai, che però ha dimostrato in tutto e per tutto il suo essere ‘vecchia’. Una ragazza, un giovane bello, un sogno d’amore e mille ostacoli per superarlo. La struttura è simile a tante altre fiction già andate in onda sulla televisione italiana, la storia poi è apparsa sempre priva di guizzi che potessero mantenere viva l’attenzione del telespettatore.

La scarsa qualità è stata dimostrata fin dall’ inizio: una Vanessa Hessler che corre su un chroma key nel quale scorrono le immagini del Kentucky ha reso la fiction troppo finta fin dai primi minuti. Un fotoromanzo raccontato in televisione con scene da telenovela e colpi di scena praticamente inesistenti. Ma la critica si estende anche ai dialoghi scarni e banali, la fiction di Rai 1 è stata lenta e ogni suo personaggio non ha né incuriosito né affatto appassionare i telespettatori. L’ unica nota positiva è la protagonista Vanessa Hessler che riesce a dare un minimo di credibilità al suo personaggio ed è forse proprio grazie a lei che la fiction è riuscita ad ottenere dei dati d’ascolto così alti. Che gli italiani si stiano affezionando al suo volto, soprattutto dopo il grande successo della bella fiction dedicata a Cenerentola?