X


Luca Argentero lascia Le Iene a gennaio: ne sentiremo la mancanza?

Scritto da , il 22 Novembre, 2011 , in Programmi Tv
Luca Argentero addio iene

text-align: justify”>Luca Argentero addio iene

Sia chiaro: dei 190.138 ragazzi sfornati da quel reparto di ostetricia della follia italiana che è il Grande Fratello, ha rappresentato da sempre il ragazzo più assennato,  il vicino al quale lasceremmo i nostri bambini nell’eventualità di una cena di lavoro con una promozione in ballo, il principe azzurro per le nostre figlie, nonostante quel Grande Fratello a cui ha partecipato nel lontano 2003 presentandosi come un avvenente laureato in Economia e Commercio. L’edizione fu vinta dalla progenitrice di Tamarreide, Floriana Secondi, ma il vincitore morale fu senz’altro lui che non certo per i propri meriti universitari bensì per i suoi addominali ha saputo commerciare benissimo un calendario, fino ad allora appannaggio di veline e qualche tronista. Da lì è stato un crescendo cinematografico tra registi del calibro di Francesca Comencini, Ferzan Ozpetek con il quale ha girato Saturno Contro nel quale ha recitato nei panni di un omosessuale che perde il compagno, interpretato da Pierfrancesco Favino. Il ruolo deve essergli piaciuto talmente tanto da fidanzarsi con Filippo Nigro nel film “Diverso da chi?”, dove però lo tradiva con Claudia Gerini e non si capisce alla fine con chi si mette. Ma Argentero riesce a mettere tutti d’accordo nel dolcissimo film “Solo un padre”, un genitore alle prese con una bimba in fasce all’indomani della morte della moglie. Dimenticabile invece in “Mangia, prega, ama”, un mattone di film al quale sarebbe bastato fermarsi al “Mangia” per non cascare tra le braccia di Morfeo sulla poltrona. Ma almeno un giorno Julia Roberts potrà dire ai suoi figli di aver recitato con Luca Argentero. Più probabile che succeda il contrario, ma era troppo scontata. In questi giorni invece il marito di Miriam Catania – ebbene sì, è sposato – si trova nelle sale con Lezioni di cioccolato 2 al fianco di Angela Finocchiaro, Giorgia Surina e siccome il primo film era andato troppo bene anche Vincenzo Salemme. Il ritorno in tv è avvenuto invece nel peggiore dei modi con la fiction “Tiberio Mitri – Il campione e la miss“, l’unico programma capace di farsi battere da Baila di Barbara D’Urso.

Da qualche settimana Luca Argentero è al fianco di Ilary Blasi e del comico romano Enrico Brignano a “Le iene“: i due ragazzi hanno sostituito Luca e Paolo prossimi alla conduzione di Scherzi a parte e occorre sottolineare che il loro approdo nel programma di Neri Parenti ha spaccato la critica: Aldo Grasso li ha trovati male assortiti, Alessandra Comazzi de La Stampa è impazzita subito per loro. Lo show tuttavia non ne ha risentito, garantendo per diversi mercoledì una dignitosissima media del 15 per cento di share. Alcuni dicono che la forza del programma stia nei servizi degli inviati, ma con il passare del tempo Luca ed Enrico hanno dimostrato un discreto ambientamento: se il secondo ha regalato dei bei monologhi sulla Casta registrando un considerevole numero di condivisioni su Facebook, il primo si è sciolto da quell’iniziale atteggiamento da cera da Museo di Madame Tussauds. Purtroppo per i suoi fan però Luca è costretto a lasciare la baracca a gennaio dal momento che deve girare un film per la regia di Marco Risi. E nemmeno il collega è tanto sicuro di rimanere per la tourneè in partenza lo stesso mese. Ne sentiremo la mancanza o pensate che i conduttori siano marginali?