X


Mi manda Raitre e Fra Volantino

Scritto da , il Novembre 19, 2011 , in Programmi Tv Tag:
Mi manda Raitre

tachment wp-att-45349″ href=”https://www.lanostratv.it/?attachment_id=45349″>

Mi manda Raitre

Ieri sera è andata in onda la nona puntata di Mi manda Raitre. Edoardo Camurri ha scelto di aprire la trasmissione con un caso piuttosto particolare, lontano dai problemi legati alla crisi che spesso affronta e più vicino al Mi manda Raitre degli anni passati. Protagonosta è Fra Volantino Verde, altrimenti detto Fra Volantino. Sì, avete letto bene: Volantino. Dato il nome, vi lasciamo immaginare il personaggio: innanzitutto non è un vero frate, anche se si veste come tale e in testa ha la tonsura caratteristica, e ha fondato un’associazione religiosa, la “Comunità dei Piccoli Frati e Sorelle di Gesù” (in attesa, però, di essere approvata dalla Chiesa). Fra Volantino avrebbe un modo tutto suo di professare la religione e, soprattutto, la povertà che va predicando ai suoi seguaci. Due ospiti in studio, infatti, lo accusano di “predicare bene e razzolare male”: in sostanza la coerenza non è il punto forte di questo frate perchè la sua associazione userebbe i soldi che provengono dalle donazioni per comprare pc, cellulari, macchine fotografiche, schede di memoria. Ma non è finita qui perchè viene anche accusato di andare per discoteche e flirtare con le ragazze.

A testimonianza di quest’ultima accusa è arrivata in diretta la telefonata di una signora siciliana che sa per certo come il frate chatti via skype con alcune ragazze, parlando loro del paradiso e “dell’orgia che ci sarà”. Infine ci sono accuse ancora più gravi: in studio c’è un uomo, che prima faceva parte dell’associazione di Fra Volantino, che testimonia di avere visto una persona costretta per punizione a camminare come un asinello intorno ad un tavolo. Le metodologie di questo “aspirante religioso” sono quantomeno discutibili, come del resto le sue frasi, che potete trovare su youtube in diversi video. Una su tutte? “Il sesso e la droga li ha fatti Dio. L’importante è l’uso che se ne fa”. L’avvocato Ugo Ruffolo, in conclusione, ha tirato le somme dicendo che si potrebbe denunciare Fra Volantino per violenza privata, lesione, circonvenzione d’incapace e truffa. E’ proprio il caso di dire che “l’abito non fa il monaco”.