X


Mi Manda Raitre: un programma al passo coi tempi

Scritto da , il 11 Novembre, 2011 , in Programmi Tv
Mi Manda Raitre

text-align: justify”>Mi Manda Raitre

La nuova stagione di Mi Manda Raitre, condotta dal bravo giornalista Edoardo Camurri, ha confermato ancora una volta di aver cambiato il corso della storica trasmissione. Questa sera, infatti, nella puntata appena andata in onda, Camurri ha aperto raccontando il nuovo redditometro e descrivendo con testimonianze e servizi la crisi economica che attanaglia il nostro paese. Partiamo dal redditometro e dai suoi coni d’ombra. L’esempio eclatante è portato in trasmissione da un operaio (che vive col padre) accusato di evasione fiscale solamente perché possiede e mantiene un cavallo (unico suo hobby), ritenuto dal fisco un costo troppo alto per un lavoratore da 1200 euro al mese. Eppure lui dice di riuscire tranquillamente a pagare il suo mantenimento, mentre l’Agenzia delle Entrate afferma che per un animale del genere ci vogliono 45 mila euro. Risultato? Andrea è un evasore e deve pagare una sanzione di 15 mila euro. Ma se Andrea almeno un lavoro ce l’ha, c’è chi il lavoro l’ha perso a 45 anni. E’ il caso di tanti operai delle Acciaierie Beltrame di San Giovanni Valdarno (Arezzo), dove in collegamento c’era David Riondino. Ecco un’altra novità della nuova stagione:  inviati nei posti dove le cose succedono, per toccarle con mano e sentire da vicino gli umori e le parole dei cittadini protagonisti.

Nella scorsa puntata il ligure Dario Vergassola era in diretta dalla sua regione martoriata dall’alluvione, questa sera c’era il toscano Riondino a raccogliere il disagio di 80 operai disoccupati. A tratti la trasmissione ha visto scontrarsi i politici presenti in studio (onorevole Cazzolla del PdL e onorevole Damiano del PD), che però Camurri è stato in grado di contenere evitando derive alla Annozero, Porta a Porta o Ballarò. La puntata ha, poi, affrontato un caso di malasanità e parlato degli aumenti spropositati delle RCA auto. La linea “dalla parte del consumatore” non è stata quindi abbandonata, anzi, i cittadini possono far sentire ancor di più la propria voce telefonando in diretta, commentando sul blog o su facebook. Inoltre sul sito di Mi Manda Raitre ci sono le video chat dove Edoardo Camurri risponderà a tutte le vostre domande. Un programma davvero al passo coi tempi.