X


Sarò sempre tuo padre, scheda di Ana Caterina Morariu

Scritto da , il Novembre 30, 2011 , in Personaggi Tv

text-align: center;”>Biografia di Ana Caterina Morariu

Un altro colpo messo a segno da un altro Fiorello: questa volta tocca al fratello minore, Beppe, sbancare l’Auditel con la miniserie televisiva dal titolo Sarò sempre tuo padre (qui trovate il riassunto della prima puntata). Ieri sera, infatti, la fiction con Beppe Fiorello e Ana Caterina Morariu è stato il programma più seguito della giornata, ottenendo 6.713.000 telespettatori e uno share del 23,91%. L’ennesimo successo, dunque, per l’attore siciliano che lunedì scorso è stato ospite nel programma di Rosario campione di ascolti e che è tra i più volti più apprezzati e amati dal pubblico di Rai 1. La fiction, tratta da una storia vera e diretta da Lodovico Gasperini, è una delle migliori prodotte e mandate in onda quest’anno dalla Rai, se non altro per la difficoltà e l’estrema attualità dell’argomento.

Antonio (Beppe Fiorello) deve fare i conti con la sua nuova vita di uomo separato, disoccupato e quindi economicamente precario: Diana (Ana Caterina Morariu) è infatti molto insoddisfatta del rapporto e del comportamento del marito, cui chiederà la separazione, gli alimenti e l’affido esclusivo del piccolo Andrea. Ma chi è Ana Caterina Morariu? Scopriamolo insieme. Ana nasce a Cluj-Napoca, importante centro culturale rumeno, luogo d’incontro di diverse popolazioni, il 20 Novembre 1980, figlia della ballerina Marineta Rodica Rotaru, ma si trasferisce in Italia già da bambina insieme alla famiglia. Ottenuta la maturità scientifica ad Arezzo,  si diploma al Centro Sperimentale di Cinematrografia nel 2002 in recitazione.

La giovane attrice si fa così notare fin da subito da importanti produttori televisivi e cinematografici: il primo ruolo importante è nel lungometraggio La fuga degli innocenti (2004); seguono La tassinara (2004), La omicidi (2004), Le cinque giornate di Milano (2004) e Chi ci ferma più (2004). Nel 2005 ottiene probabilmente la parte più significativa della sua breve ma brillante carriera: recita in Ocean’s Twelve (in parte girato in Italia) come la ragazza di George Cloney. Dopo essere apparsa anche in Quando sei nato non puoi nasconderti di Marco Tullio Giordana, sempre nello stesso anno, è tra i protagonisti de Il mio miglior nemico di Carlo Verdone: la parte le vale anche una nomination ai David di Donatello come miglior attrice protagonista. Nel 2008 torna sul grande schermo con il film Il sangue dei vinti di Michele Soavi, mentre due anni più tardi recita in Tutto l’amore del mondo, accanto a Nicolas Vaporidis, Myriam Catania e Alessandro Roja. Tra le fiction più importanti, invece, ricordiamo Le stagioni del cuore (2004), Guerra e pace (2007), Il Commissario De Luca (2008) e Il Mistero del lago (2009).