X


Stasera in tv c’è L’Infedele: l’agonia del governo Berlusconi

Scritto da , il 7 Novembre, 2011 , in Programmi Tv
Gad Lerner

text-align: justify”>Gad LernerStasera in tv, alle 21,10, c’è un nuovo appuntamento con Gad Lerner (nella foto) e il suo Infedele. Il talk show di la7 si occuperà in diretta dell’agonia del governo Berlusconi. Il premier sembra arrivato, pochi mesi dopo avere compiuto 75 anni, al suo capolinea politico. La maggioranza non è più tale, visto che onorevoli e deputato se ne vanno in massa verso l’Udc, oppure nel gruppo Misto. Già questa potrebbe essere la settimana decisiva per la caduta dell’esecutivo. Resta un grosso dubbio: ci saranno elezioni anticipate, oppure Napolitano cercherà di formare un governo tecnico. Una cosa sembra comunque evidente: fino all’ultimo, Berlusconi cercherà di stare aggrappato alla poltrona, anche se stavolta è difficilissimo che possa rimanere al suo posto.

Come si legge nelle anticipazioni de L’Infedele, “sarà lo scrittore ligure Maurizio Maggiani a testimoniarci in studio lo sfascio italiano costato tante vittime e sofferenze nelle ultime settimane”. Tra gli ospiti del programma di la7 anche il politologo, nonché editorialista del Corriere della Sera, Angelo Panebianco. Gad Lerner gli chiederà di spiegare una sua recente dichiarazione: perché dopo Berlusconi dovremmo “mettere fra parentesi la politica”, vivendo “per qualche mese in una sorta di limbo”?

L’Infedele affronterà naturalmente anche i temi economici. Come sappiamo, la situazione greca è sempre più difficile. Ma nemmeno il nostro paese può stare tranquillo. Più volte Gad Lerner ha cercato di mettere a confronto l’Italia e la Grecia e la stessa Ue, oramai, ci considera quasi alla pari. Gli organismi internazionali, nonché gli speculatori, per ragioni diverse, guardano con grande attenzione allo stivale. Siamo allo scontro ‘finale’ tra finanza e democrazia? E ancora: come valutare il titolo del Financial Times, dedicato a Berlusconi (In nome di Dio, vattene!)?

Gad Lerner ne discuterà anche con l’economista Marcello De Cecco, il giornalista Massimo Mucchetti e la deputata del Partito Socialista Greco Elena Panaritis. Con loro in studio Marica Di Pierri dei Draghi ribelli e un gruppo di cittadini ellenici.