X


Grande Fratello 12, Mediaset: “Nessuna chiusura, scordatevelo!”

Scritto da , il Dicembre 31, 2011 , in Grande Fratello Tag:,

text-align: center”>Gf, smentita la chiusura

La chiusura anticipata del Grande Fratello 12 ha fatto in pochissimo tempo il giro del web, scatenando così la pronta reazione di Mediaset che ha voluto stroncare sul nascere questo rumors: “Voci infondate sulla chiusura anticipata del gf 12. Solo fantasie. Scordatevelo!” – ha tuonato sul popolare social network Twitter l’azienda di Cologno Monzese attraverso Qui Mediaset. Una dichiarazione che ha colto di sorpresa la blogosfera dopo il tam tam mediatico che ha coinvolto la Rete. In particolare sull’altro social network, Facebook, decine di utenti condividevano un articolo dal titolo “Grande Fratello, non ci mancherai” a firma di Emiliano Nuzzi de Il fatto quotidiano: “La festa degli psicologicamente inabili è finita. Non era appena cominciata, ma dopo 12 anni e 12 edizioni, decine di sconosciuti che – quando è andata male – hanno mangiato pane a tradimento per una o più vite comuni, verranno riposti in cantina. Resteranno in qualche pagina di libro, male che vada Wikipedia ne racconterà l’ascesa e la caduta. Ma finalmente possiamo dire che il 2011 ci ha portato una delle notizie più attese: il Grande Fratello chiude i battenti. E con la più dolce delle motivazioni: la causa è il calo di ascolti” – ha sentenziato il giornalista. Fiumi di inchiostro – o battiti di tastiera – sprecati: il Gf finirà a marzo come previsto e non importa se gli ascolti non sono in linea con la media di rete. Chiudere il reality significherebbe privare Mattino 5 e Pomeriggio 5 di una linfa vitale, costituita dagli amorazzi e dai litigi di cui questi programmi già moribondi si nutrono per sopravvivere, come le iene sulla carcassa degli avvoltoi. Per cui, nessuna speranza di veder concludere l’accanimento terapeutico.Ma ascoltiamo cosa dice ancora Nuzzi: “Ma non è solo la trasmissione iniziata dagli occhi assassini di Daria Bignardi, proseguita dalla matrigna che tutti non vorrebbero avere, Barbara D’Urso, e chiusa dalla fidanzata d’Italia (un po’ attempata anche lei) Alessia Marcuzzi: ad andarsene, con il Grande fratello, è il modello di televisione firmato Endemol, azienda che ha una leadership non più incontrastabile nella creazione di format televisivi e una montagna di debiti, che fallisce dopo anni”. Ecco, i debiti di Mediaset sono reali ma proprio il Gf per il suo costo irrisorio non corre alcun pericolo di soppressione.