X


Stasera in tv lo show di Crozza: Italialand – Nuove attrazioni

Scritto da , il Dicembre 23, 2011 , in Programmi Tv Tag:,
maurizio crozza

text-align: justify”>maurizio crozzaStasera alle 21,10 su la7 c’è l’ormai consueto appuntamento con Italialand – Nuove attrazioni. Il programma di Maurizio Crozza (nella foto imita papa Benedetto XVI) sta riscuotendo un successo straordinario ma assolutamente meritato. La settimana scorsa lo show del comico genovese è stato il secondo più visto di tutta la tv: 2,8 milioni di spettatori e share all’11%. Numeri nettamente superiori rispetto a quelli della rete. Domanda spontanea: dove arriverebbe Crozza se il suo show fosse trasmesso su Canale 5 o Rai Uno? Probabilmente farebbe molti più telespettatori. Ma gli italiani, si sa, sono così pigri che anche premere il telecomando 7 volte può essere una fatica immane.

Maurizio Crozza, con Italialand, si sta e ci sta divertendo parecchio. A stento anche lui riesce a trattenere le risate quando imita i personaggi. Per qualcuno può essere segno di poca professionalità, ma a noi questa spontaneità, questa genuinità e questa umanità non dispiacciono. Il comico genovese non ha pagato minimamente dazio per il cambio di governo. Anzi, da quando il primo ministro è Mario Monti, Crozza ci sembra più scatenato che mai.

Ma non ci sono solo il professore e i suoi ministri (sobri, commossi e tecnici) nel mirino del genovese. L’apripista di Ballarò non risparmia nemmeno il presidente Giorgio Napolitano e papa Benedetto XVI. Nell’ultima puntata di Italialand l’attore genovese si è trasformato nel pontefice per cantarle a Don Luigi Verzè, il prete manager protagonista della disfatta finanziaria del San Raffaele. Divertentissime anche le imitazioni di Luca Cordero di Montenzemolo (“Io sono uno stupido!”) e Sergio Marchionne. L’amministratore delegato della Fiat è letteralmente ossessionato dal segretario della Fiom Maurizio Landini. Racconta degli scherzi subiti in continuazione e dà la colpa al sindacalista: l’ultima volta è rimasto chiuso in ufficio per un intero week end.

Quali saranno le vittime di Crozza stasera? Bersani o Renzi, Bossi o Monti? Il comico genovese ha l’imbarazzo della scelta. Alla faccia di chi pensava che la satira, con la caduta di Berlusconi, non avrebbe più avuto ragione d’essere.