X


Emanuela Falcetti in onda su Rai2 con Istruzioni per l’uso: è ancora bufera sull’Italia sul 2

Scritto da , il Gennaio 24, 2012 , in Programmi Tv
Emanuela Falcetti conduttrice

Il palinsesto, si sa, è mobile: eventi inattesi o semplici tentativi di migliorare l’audience implicano spesso cambiamenti improvvisi nella programmazione televisiva. Ma quel che accede a Rai2 è certamente singolare. Sono ancora recentissime le polemiche legate al conduttore del programma pomeridiano L’Italia sul 2, il giornalista Milo Infante, che pare abbia lamentato un ridimensionamento del suo ruolo in favore della collega Lorena Bianchetti, che avrebbe molto più spazio di lui nel programma e soprattutto argomenti ed ospiti più importanti rispetto a quelli lasciati al giornalista. Ecco, neanche il tempo di far rientrare la polemica, con l’indiscrezione annessa di una possibile causa legale intentata da Infante verso la Rai, che arriva a sorpresa un nuovo programma, in onda una tantum, proprio nella stessa fascia oraria, in sostituzione dell’Italia sul 2, i cui ascolti sono precipitati al 6% rispetto al 13% dell’anno scorso.

Il titolo della trasmissione, che andrà in onda in diretta dalle 14 alle 16 e 15, è Rai2: Istruzioni per l’uso. Ecco il comunicato stampa stringatissimo con cui la direzione Rai anuncia l’esperimento previsto per oggi pomeriggio: “Si affronteranno le problematiche emerse dopo il naufragio della nave Costa Concordia all’Isola del Giglio. Come verranno risarciti i passeggeri della Costa Concordia? Quali i danni psicologici e i rischi per l’ambiente? Di chi sono le responsabilità?”.

[imagebrowser id=188]

Niente di nuovo dunque. Continuano ad imperversare in tv le immagini della nave affondata al largo dell’Isola del Giglio: dopo l’Arena di domenica pomeriggio, i servizi interminabili de La vita in diretta e le interviste di Barbara d’Urso, ecco l’ennesimo pseudo-approfondimento sulla tragedia del mare che ha fatto il giro del mondo. L’affidamento del programma alla giornalista Emanuela Falcetti (in foto, ndr), conduttrice fino allo scorso giugno dell’appuntamento quotidiano su Radio1 Istruzioni per l’uso, dovrebbe attribuire un taglio più informativo e di servizio al programma. Ma viene da chiedersi: ce n’era davvero bisogno?