X


Festival Sanremo 2012: ex gieffina furiosa con Rai, banche e clero

Scritto da , il 19 Gennaio, 2012 , in Festival di Sanremo
Francesca Giaccari

text-align: justify”>Francesca GiaccariNella casa del Grande Fratello sembrava una come tante. Ma, una volta uscita dall’abitazione più spiata d’Italia, è tornata a far vedere la sua anima ribelle. Certo, le dichiarazioni rilasciate ad Affariitaliani difficilmente ce le saremmo aspettate. Stiamo parlando di Francesca Giaccari (nella foto, tratta dal suo profilo Facebook ufficiale). La bella 28enne pugliese, protagonista della penultima edizione (la numero 11) del reality show di Mediaset, non è stata selezionata dal Festival di Sanremo. Miss Maria, questo il suo nome d’arte, però, non ci sta. E’ infuriata con chi ha deciso che non potrà partecipare alla manifestazione canora: “Sanremo è lo specchio del marcio di questo Paese. Un Paese per vecchi, basato sulle raccomandazioni e sul volere delle Caste. Affermazione che condividiamo in pieno. Solo che certe cose bisognerebbe dirle sempre, non solo quando si fa parte degli esclusi…

Laureata in Relazioni Internazionali, già concorrente di Miss Italia, la cantante e musicista parla di una sorta di complotto nei suoi confronti, ma non solo: “E’ terribile. Abbiamo assistito a una vera e propria strategia studiata a tavolino. La Rai ha boicottato Mediaset: nessuno dei partecipanti di Amici è stato selezionato e – ha aggiunto ad Affariitaliani – la cosa peggiore è che hanno tenuto nascosti i voti. E’ uno scandalo, tutti quelli che hanno preso più voti sui social network sono stati tagliati, senza tenere conto del fatto che Facebook e YouTube sono i nuovi strumenti. E io – sottolinea l’ex gieffina – ho quasi 20mila mi piace su YouTube“.

Secondo la bella pugliese, il Festival di Sanremo, su pressione delle case discografiche, favorisce i testi sdolcinati, quelli “insignificanti”, mentre penalizza quelli ‘socialmente impegnati’. Nel brano che avrebbe voluto portare da Morandi, mi scaglio contro i banchieri, contro Mario Draghi e il mondo dell’alta finanza, che ci prendono i giro fino a farci morire di fame […]. Parlo della chiesa corrotta e dei preti pedofili. Parlo – insiste la cantante – dello squallore morale dell’Italia“.