X


Gf12 lunedì in salsa Spartacus, scontro con Ferdinando e Margherita (Gf11)

Scritto da , il Gennaio 20, 2012 , in Grande Fratello Tag:,

text-align: center”>

Gli ascolti non stanno premiando questo Grande Fratello sfortunatissimo, così gli autori hanno pensato di testare per i ragazzi reclusi nella Casa una prova di quelle più toste, se non altro per mettere a dura prova i fisici possenti dei maschietti: i concorrenti questa settimana sosterranno un test che li proietterà nientemeno che nell’antica Roma, facendoli vestire da gladiatori con tanto di elmetti, armatura in scudo e rame oltre a sacchetti basculanti da utilizzare in mezzo alla sabbia. Al di fuori dell’appartamento è stato realizzato un accampamento romano ricostruito in arena.

I ragazzi per l’occasione sfideranno due reduci dell’ultimo Grande Fratello, il napoletano Ferdinando Giordano – secondo classificato, il padre boss della camorra è scomparso e lui ha cercato di rifarsi una vita – e la procace Margherita Zanatta, che all’interno della Casa si fidanzò prima con Nando Colelli e poi con il vincitore Andrea Cocco. Dopo l’avventura nel reality show si sono lasciati e il suo ex fidanzato ha dato l’addio alla televisione in una puntata di Verissimo, stanco delle clausole del contratto che lo legavano al tubo catodico.

In realtà una prova di questo genere è già stata tentata in passato dagli autori e francamente avrebbero potuto partorire un’idea più brillante anzichè riesumare qualcosa di già visto. Ma in tempi di crisi come questi in cui le idee latitano e chi fa una televisione più brillante, innovativa, viene penalizzato dall’Auditel e Barbara D’Urso può dirsi invidiata, vedi il caso mediatico del giorno nel quale la Bislacca dice di Victoria Cabello: “Non le dispiacerebbe essere me, fa il 7% di share” nonostante i programmi condotti siano diversissimi tra loro.

[imagebrowser id = 125] Chissà come se la caverà questo manipolo di soldati strappati ad un catalogo Postalmarket: la gente non ha alcun interesse nel vedere ventuno concorrenti – non c’è manco il tempo di affezionarsi ad ognuno di loro, considerato che ne aumentano esponenzialmente il numero – che litigano, flirtano mentre il resto del Paese vorrebbe distrarsi in altre maniere.