X


Sanremo 2012: la vedova Battisti dice no ai duetti di Emma Marrone e Noemi

Scritto da , il Gennaio 17, 2012 , in Programmi Tv Tag:

text-align: center”>Foto del grande Lucio Battisti

Ancora non è iniziato (anche se manca poco) che già sono partite le prime polemiche e diffide. Stiamo parlando del Festival di Sanremo 2012 e, in particolare, della serata di giovedi che prevede i duetti su canzoni italiane come tributo ai più grandi artisti che hanno reso celebre la nostra musica nel mondo. Questi duetti sono stati annunciati domenica scorsa nel corso dello Speciale Sanremo andato in onda a Domenica In – L’Arena, condotta da Massimo Giletti. Tra questi ci sono anche quelli di Emma Marrone con Gary Go e di Noemi con Sarah Jane Morris, che si sarebbero dovute esibire rispettivamente con Il Paradiso e Amarsi un po’, entrambe di Lucio Battisti. Abbiamo scritto “si sarebbero dovute esibire” perchè la vedova Battisti ha detto no ai duetti delle due cantanti al Festival: Grazia Battisti ha infatti diffidato Emma Marrone e Noemi di esibirsi coi brani del suo defunto marito. Il direttore artistico Gianmarco Mazzi ha ricevuto la telefonata della signora Battisti ed ha riferito di essere rimasto molto sconcertato di fronte all’iniziativa della donna, queste le sue parole: “Le ho spiegato che vogliamo rendere onore alla memoria di Battisti che è nel cuore di tutti noi. Mi sembrerebbe brutto impedire a due giovani artiste di rendere omaggio a un altro grandissimo artista. Lo stop sarebbe una brutta figura anche per noi. Mi auguro non accada”.

Gli avvocati della Rai stanno cercando di capire se la vedova Battisti possa realmente impedire che le canzoni vengano eseguite, dal momento che i diritti dei brani sono anche del paroliere Mogol. Non si capisce, però, perchè Grazia Battisti si imponga per impedire un tributo a suo marito durante la manifestazione canora più importante d’Italia. In realtà non è la prima volta che la vedova di Battisti interviene per negare la sua autorizzazione a riproporre un brano di Lucio: nel passato aveva già impedito che Mogol proponesse il brano inedito Il Paradiso Non è Qui. In fondo è la stessa donna a detenere tutti i diritti sulla musica di Lucio Battisti ed è sempre intenzionata a mantenere una certa riservatezza intorno alla memoria del marito.