X


Barbara D’Urso, ecco pure la presunzione:”Io ho studiato”. E continua a definirsi giornalista

Scritto da , il Febbraio 3, 2012 , in Barbara D'Urso Tag:

text-align: center;”>Barbara D'Urso pomeriggio 5

Ricorderete che qualche tempo fa avevamo severamente ammonito la conduttrice di Pomeriggio Cinque per aver trattato con poca sensibilità lo spinoso tema della Costa Concordia poichè Barbara D’Urso ogni 5 minuti soleva ripetere che aveva fatto tantissime crociere con i suoi figli conoscendo valenti capitani di ventura. Le avevamo chiesto di fare un passo indietro dal momento che l’autoreferenzialità ci calza benissimo quando si ha a che fare con una sagra della scamorza affumicata mentre davanti ad una tragedia nazionale ci sta come la nutella sulla pasta al forno. Eppure Barbarella non ha ancora recepito il messaggio.

Evitiamoci la facile battuta per constatare che oggi ha toccato il fondo – in tempi di naufragi potrebbe risultare di pessimo gusto – ma l’ex dottoressa Giò nella puntata appena trascorsa si è resa protagonista di un’uscita tutt’altro che gloriosa: davanti all’ennesimo ospite che dava la sua versione dei fatti riguardo l’Isola del Giglio, la conduttrice si è sentita in dovere di fermarlo un attimo dicendogli: “Mi scusi, ma io ho studiato per poter dire queste cose“. Nessuno mette in dubbio la preparazione di Maria Carmela  ma è molto sgradevole mettere all’angolino l’ospite di turno limitandosi a dire che si è preparati sull’argomento. Occorre anche dimostrarlo.

Insomma, Barbara ha palesemente peccato di superbia, ma non è tutto. Ascoltando il discorso della moglie di Schettino, ad evidente difesa del comandante, la D’Urso alla fine del servizio ha detto che ad un certo punto la giornalista fa un passo indietro per lasciare spazio alla donna napoletana. Una sola frase contenente due strafalcioni. Primo: non ci risulta che lady Dolceamaro sia iscritta a qualche Ordine dei Giornalisti – non è nè pubblicista, nè professionista – e secondo non è che le donne delle altre zone d’Italia siano meno legate al proprio marito di quelle napoletane. Questi stereotipi potevano andare bene vent’anni fa, ora sono superati.

[imagebrowser id = 417]L’ego smisurato della conduttrice si sta manifestando spesso e volentieri in questo periodo, basti pensare alla recente tele-polemica con Victoria Cabello. Il critico d’arte Vittorio Sgarbi aveva definito l’ex Iena “la nuova Barbara D’Urso” e l’archetipo in questione aveva fatto sapere: “Non le dispiacerebbe essere me, fa il 7 per cento con il suo programma“. Da gran signora qual è Victoria non ha dato seguito alla querelle, ma chissà cosa pensa Carmelita degli ascolti poco esaltanti di Ballando con le stelle della signora Carlucci …