X


Emma Marrone in lacrime sul palco dell’Ariston durante le prove generali del Festival

Scritto da , il Febbraio 14, 2012 , in Festival di Sanremo Tag:,
Emma Marrone non è l'inferno foto

text-align: center”>Emma Marrone non è l'inferno foto

Pare che, durante la prima prova generale di oggi sul palco dell’Ariston, Emma Marrone sia scoppiata in lacrime, e questa volta Maria De Filippi non c’entra nulla. La giovane artista salentina, che al Festival è data da tempo come super favorita alla vittoria -proprio come l’anno scorso, quando partecipò con la band dei Modà, classificandosi però in seconda posizione- grazie all’enorme seguito di cui gode al televoto e all’ulteriore “aiutino” che le giungerà venerdì dalla collega Alessandra Amoroso (qui la classifica sanremese su Facebok), presenterà una canzone a tema sociale, dal titlo Non è l’inferno, scritta dallo stesso Kekko dei Modà: il brano era stato ampiamente illustrato -e pubblicizzato- nell’ultima puntata de L’Arena, interamente dedicata, nell’ultima parte, alla prorompente e grintosa Emma. Si tratterebbe di un accumulo di stress, di un crollo di nervi poco prima dell’inizio del Festival; in fondo sulle sue spalle pesano mltissime aspettative ma, probabilmente, anche tante future polemiche. Come dimenticare, per esempio, la conferenza stampa dell’anno scorso, durante la quale un furente Sgarbi fu  “bacchettato” da un’impavida Maria, prontamente interveuta in soccorso di una delle sue “creature” più riuscite. Cosa che, soprattutto in caso di vittoria, potrebbe ripetersi quest’anno. “Anche l’anno scorso davano vincitori me e i Modà, che tra l’altro era la fusione di una ragazza che ha vinto un talent e una band nata dal web. E poi ha vinto il grande professor Vecchioni” aveva dichiarato Emma domenica da Giletti. Gianni, preoccupato dalla situazione, è salito subito sul palco a consolare la cantante, che forse si è anche immedesimata troppo nelle parole del testo.

[imagebrowser id=640]

Ma potrebbe, forse, trattarsi di un problema ben più grave: Gianmarco Mazzi, direttore artistico del Festival, ha annunciato, durante l’ultima conferenza stampa, che alcuni artisti, vittime dell’influenza, potrebbero addirittura ricorrere al playback, per non rischiare di essere penalizzati da un’esecuzione inevitabilmente compromessa. Al di là di tutto, ci auguriamo sinceramente che la situazione sia rientrata e che, per la giovane Emma e tutti gli altri artisti in gara, questo 62° Festival di Sanremo possa partire nel migliore dei modi.