X


Emma Marrone: “Non sono Elisa o Giorgia, ma so il fatto mio”

Scritto da , il Febbraio 2, 2012 , in Festival di Sanremo Tag:,

text-align: center”>Foto Emma Marrone Sanremo 2012

Emma Marrone ha rilasciato un’intervista ad Andrea Laffranchi del Corriere della Sera e non le manda certo a dire a chi l’anno scorso la definiva un mero prodotto commerciale e non una cantante: “Alcuni media la pensano ancora così e per loro sarebbe dura ammettere il contrario. Se invece che vedere Amici venissero a un mio concerto… Non sono Elisa o Giorgia ma so il fatto mio“. Per il secondo anno di fila  Emma parteciperà al Festival di Sanremo (l’anno scorso aveva partecipato insieme ai Modà arrivando seconda) e quest’anno si esibirà con il brano Non è l’inferno. Ecco che cosa ha raccontato a proposito: “Qualcuno dirà che mi hanno costruito il vestitino della donna impegnata, che mi hanno messo in bocca delle parole per rendermi più intellettuale. Ho gli attributi per dare il giusto senso a questa canzone. a 16 anni facevo attività politica mentre le mie amiche pensavano al fitness. Mi sono impegnata nel sociale. A scuola organizzavo incontri sull’Aids e ho fatto il servizio civile volontario occupandomi di bambini disabili. Il brano è la storia di un vecchietto che ricorda le due guerre che ha vissuto e con forza più che rabbia dà uno stimolo ai giovani dicendo che quello che vivono oggi non è l’inferno. Non è uno indignato”.

[imagebrowser id=374]

Sempre a proposito di Sanremo, Emma duetterà nella serata di venerdi con un’altra vincitrice di Amici, pupilla di Maria de Filippi, Alessandra Amoroso: “Molti fan di Alessandra sono contrari al duetto. Ma noi siamo amiche”. E per i dopo Sanremo a cosa pensa Emma Marrone? “Un tour e poi voglio fare un disco da sola, pensato e ragionato da me. Scrivendolo e chiamando le persone che voglio io”. E ad un altro giornale, una rivista femminile (A, diretta da Maria Latella), ha fatto delle dichiarazioni piuttosto forti sulla sua storia d’amore con Stefano De Martino (anche lui della scuola di Amici): lo ha definito un toy boy che le insegna a vivere con leggerezza, a differenza degli “sfigati” trentenni di oggi. Ha le idee piuttosto chiare la signorina Marrone.