X


Festival di Sanremo: la preghiera di Luca e Paolo

Scritto da , il Febbraio 19, 2012 , in Festival di Sanremo Tag:,
Luca e Paolo

text-align: center;”>Luca e PaoloSEGUI CON NOI LA FINALE DEL FESTIVAL DI SANREMO 

Truccati da clown e con l’aria di chi vuole mettere fine alle polemiche senza troppo clamore ma con un invito a non prendersi troppo sul serio. Così si sono presentati Luca e Paolo sul palco dell’Ariston durante la serata finale del Festival di Sanremo. Un intervento breve ma molto intenso che si può tradurre in una preghiera al signore della comicità. È proprio a lui che il duo comico si è rivolto stasera, lo hanno ringraziato per il loro pane quotidiano, il pubblico, e sperano che possa ridere di lui. Lo ringraziano anche per quella luce che rimane accesa anche dopo lo spettacolo, riferendosi alle polemiche che li hanno coinvolti dopo il loro intervento durante la serata d’apertura. Fanno riferimento, in modo nemmeno troppo velato, alle accuse di mediocrità, a chi li ha accusati di aver tradito le aspettative degli spettatori ed hanno detto al signore della comicità “Signore prendici per come siamo, a volte mediocri, a volte brillanti, a volte presuntuosi, a volte STRONZI….. scusate”.

Mantengono bassi i toni ma non per questo non sono pungenti: di sicuro avranno fatto sobbalzare qualcuno ai piani alti con la loro richiesta, sempre avanzata al signore della comicità, di fare in modo che tutti posano avere un po’ di senso dell’umorismo che ci permette di non prendere troppo sul serio le miserie del mondo. “Signore, fai che possano averlo lui, lui, lei… ma soprattutto Lei”, dicono riferendosi palesemente al direttore generale Rai Lorenza Lei che ha riportato all’ordine Celentano e che in questi giorni ha dimostrato insofferenza, forse troppa, nei riguardi di chi è salito su quel palco e di chi ha orchestrato il tutto da dietro le quinte.

[imagebrowser id=863]

Concludono il loro intervento così:

“E se puoi, signore, facci un applauso anche tu ,perché tu lo sai che abbiamo bisogno soltanto di quello, signore e signori GRAZIE.”

 E noi ringraziamo Luca e Paolo per aver trovato il modo giusto di smorzare gli animi e per averci regalato un momento di intrattenimento dove abbiamo potuto vedere anche il loro lato comico più intenso.