X


Flavio Insinna non condurrà più La Corrida, ecco i possibili successori

Scritto da , il Febbraio 14, 2012 , in Programmi Tv Tag:
Il conduttore Flavio Insinna

text-align: center”>Il conduttore Flavio Insinna

Chi succederà a Flavio Insinna nella conduzione de La Corrida? Il conduttore, già ex Affari tuoi, ha deciso di chiudere la sua esperienza allo storico programma di Canale 5. Insinna ha abbandonato per concentrarsi sull’imminente quiz preserale di Canale 5, Il braccio e la mente, che andrà in onda entro l’estate. Inoltre, il buon Flavio è famoso per la sua tendenza a non ripetersi nella conduzione dei programmi (raramente dura più di una stagione).

La notizia dell’abbandono è stata data da Tv Sorrisi e Canzoni che, tra le altre cose, ha anche diffuso una lista di papabili successori. Tutti nomi molto noti, ovviamente, ma forse non adatti a rappresentare lo storico brand. In lizza, c’è Enrico Brignano. Sulle doti dello showman romano non possono esserci dubbi. Tuttavia, il passaggio da iena a presentatore nazionalpopolare (questa è la natura de La Corrida) può destare scetticismo: il suo umorismo è troppo pungente, troppo colorato di satira, per sposarsi con il buonismo distaccato necessario a La Corrida. Lo stesso dicasi per Teo Mammuccari, anche lui indicato come uno dei possibili conduttori: troppo ‘dispettoso’. Decisamente trash, invece, Enrico Papi. Certo, darebbe un tocco di leggerezza al programma. Ma anni di Pupe e Secchioni non lo hanno reso un volto prestabile a un programma generalmente di buoni valori. [imagebrowser id=692]

Insomma, se i nomi rimarranno questi, sarà difficile far coincidere storia e caratteristiche del programma con il presentatore. I rischi sarebbero due: o una conduzione sciatta, falsa e buonista, oppure uno stravolgimento dell’immagine della trasmissione. Quest’ultima alternativa non appare possibile poichè la vedova di Corrado, la cui associazione detiene i diritti dello show, è attentissima a particolari del genere. Ma non è detto che uno stravolgimento non faccia bene a La Corrida, il cui format è surclassato da un programma simile, Italia’s Got Talent.