X


Italia’s Got Talent puntata dell’11 febbraio: il vincitore over e chi passa

Scritto da , il Febbraio 12, 2012 , in Programmi Tv Tag:
Foto logo Italia's got talent

text-align: justify”>Foto logo Italia's got talentSesta puntata per “Italia’s got talent 2012?, lo show di Canale arrivato ormai quasi alla conclusione della sua prima fase, con alla sua conduzione il figlio d’arte Simone Annichiarico e la bellissima new entry Belen Rodriguez ed in giuria gli inossidabili Gerry Scotti, Maria De Filippi e Rudy Zerbi.

Come di consueto una puntata ricca talenti e non, che ha visto i concorrenti in particolare cimentarsi come ballerini hip hop per la gioia di Rudy ma anche di acrobati, oltre alle classiche esibizioni e ad alcune davvero inedite, che nel corso della serata hanno tentato di stupire il pubblico e la giuria per accedere alla prossima semifinale, per poi tornare in scena per la finale!

Tra le esibizioni della serata in particolare da segnalare quella del concorrente Luigi Necci, un simpatico romano di 88 anni, che già per la sua partecipazione si è già aggiudicato il record del talento “over” di questa edizione ma non da meno, per la sua splendida esibizione ne “Malafemmina”, che egli dedica alla moglie defunta, è riuscito a commuovere la bella Belen, che dice “mi ricorda un po’ i miei nonni che non ho più …” anche se lui precisa “non ne ho più 88 ma 48!”. Quanto agli altri talenti che dalla puntata andranno in semifinale, ecco la carrellata:

[imagebrowser id=622]

Stefano Scarpa: un bravissimo acrobata che Maria definisce “una meringa, che ti piace ma che non vuoi finire subito”;

Vito Campobasso: un acrobata in moto, che si è esibito a bordo della sua Vespa divertendo il pubblico ed i giurati, che confessano di conservare ancora la propria Vespa;

Enzo Gallo: ballerino ma anche imitatore bravissimo di soli 14 anni, del celebre Michael Jackson, che dimostra una tale passione che preoccupa i giudici;

Patrick e Kevin Martis: ne acrobati ne bellerini, che propongono un inedito numero;

Paolo Borghi: suona l’hang, uno strumento musicale poco conosciuto ma affascinante, che usa come terapia con i ragazzi diversamente abili;

Simone e Filippo Valluzzo: una coppia padre, che fa volare un aeroplanino attraverso una serie di ostacoli, riuscendo a far commuovere Rudy Zerbi che confessa “mi sudano gli occhi“;

Nicola D’Accolti: che dipinge su qualsiasi superficie e con un murales convice;

I solo corpo: ballerini hip hop senza testa;

Giuseppe Cavallo: un bizzarro tecnico di laboratorio con effetti speciali;

The Blue Gospel Singers: bravissime cantanti;

Simone Santarsiero: risolve il cubo di Rubik con i piedi

Franco Fais: mimo che entusiasma grandi, piccini e giudici, eccetto Rudy;

Mirko Pontesilli: cantante comico si cimenta in un monologo;

Emil Faccoli: ballerino hip hop di soli 10 anni;

Pasquale di Costano: il maestro Dragon delle arti marziali;

Alemari: pupi siciliani;

Giuseppe ed Anna Campobasso: con l’arte delle ombre cinesi conquistano i giudici;

Antonio Nicolosi; cantante di strada;

Double Struggle: ballerini hip hop che entusiasmano Gery;

Fabrizio Contino: disegnatore con il calore delle mani su una telecamera ad infrarossi;

I Fonzarelli: bellerini hip hop;

Laura Calcagno: violinista di conservatorio che entusiasma Rudy con un cambio d’abito.

D’obbligo quindi seguire i 48 talenti il prossimo 25 febbraio e il 3 marzo, per scoprire chi è il vero talento d’Italia!