X


Sanremo 2012, a Giancarlo Bigazzi il premio di “Ambasciatore della musica italiana nel Mondo”

Scritto da , il Febbraio 13, 2012 , in Festival di Sanremo Tag:
Il compositore Giancarlo bigazzi insieme alla cantante Marcella Bella

text-align: center;” align=”JUSTIFY”>Il compositore Giancarlo bigazzi insieme alla cantante Marcella Bella

Dopo aver premiato lo scorso anno Adriano Celentano che quest’anno rappresenta la presenza più attesa per questa Sessantaduesima edizione del Festival di Sanremo, l’associazione dei Produttori Musicali Indipendenti Italiani PMI ha conferito “in memoria” di Giancarlo Bigazzi il Premio PMI 2012 per “l’alto contributo alla valorizzazione della cultura musicale italiana nel mondo”. Questo importante premio, creato per celebrare ogni anno l’Artista Italiano che più si è contraddistinto nella diffusione della musica e della cultura italiana nel mondo, ha voluto quest’anno celebrare la figura di Giancarlo Bigazzi, celebre autore di canzoni come Luglio per Riccardo del Turco, Rose Rosse per Massimo Ranieri, Lisa dagli occhi blu per Mario Tessuto e molte altri successi come la musica della splendida Cirano di Francesco Guccini con parole di Giuseppe Dati. Scomparso lo scorso 19 gennaio, Giancarlo Bigazzi è stato celebrato anche in un libro di Caterina Caselli ( per lei il compositore scrisse “Il Carnevale”) e Aldo Nove che lo hanno recentemente presentato nella trasmissione Che tempo che fa, mettendo in evidenza il racconto di gente che attraversa i secoli e non fa rumore” di “uno dei protagonisti della canzone nostrana e che la morte ha trasformato in ricordo postumo” .

[imagebrowser id=662]

E si perché la carriera di Giancarlo Bigazzi è davvero incentrata da pura poesia e la PMI, che raccoglie oltre 130 imprese indipendenti che producono musica, ha deciso di omaggiare il celebre compositore e produttore discografico nonché paroliere e bandleader del gruppo degli Squallor con questo premio, per la prima volta conferito “postumo”. E‘ Mario Limongelli, Presidente di PMI a spiegare infatti le motivazioni del premio: “E’ la prima volta che il premio viene assegnato “in memoria”, ma non potevano non ricordare un grande e produttore che con le Sue indimenticabili melodie ha contribuito a rendere grande la musica italiana nel mondo. Questo premio esprime anche l’impegno della nostra Associazione affinché la produzione musicale italiana sia sempre ai livelli di attenzione che merita”.