X


Anticipazioni Barbarossa: stasera su Rai1 l’ultima puntata della pellicola-flop voluta dalla Lega Nord

Scritto da , il 26 Marzo, 2012 , in Serie & Film Tv

text-align: center”>Anticipazioni Barbarossa seconda puntata

Per la gioia della Lega Nord e di parte del pubblico padano, la fiction Barbarossa è arrivata in tv: un percorso controverso, il suo, passato da una genesi viziata dalll’imposizione politica di Umberto Bossi e da un flop cinematografico che in altri casi avrebbe decretato la chiusura della pellicola in un cassetto. Non è così per la Rai, dove le ragioni commerciali e men che meno quelle di servizio pubblico, si sa, contano poco: quel che ancora conta è l’influenza dei partiti anche sulla programmazione dei palinsesti. D’altronde con al comando un direttore generale come Lorenza Lei e un vicedirettore con delega all’offerta televisiva come Antonio Marano (entrambi notoriamente vicini alla Lega Nord), non devono esserci state grosse pressioni per imporre in prima serata il film di Renzo Martinelli.

Finanziato complessivamente per più di sei milioni di euro dalla Rai (e costato il doppio), il film non totalizzò nemmeno un milione di euro di incassi nelle sale cinematografiche quando uscì nel 2009: un flop colossale che però non ha fermato il suo approdo sulla rete ammiraglia Rai. Adattata in formato fiction, la pellicola che vede Rutger Hauer nei panni di Federico I e Raz Degan in quelli del prode condottiero Alberto da Giussano, simbolo della bandiera leghista, è andato in onda ieri sera su Rai1. Nella lotta per unire i comuni ribelli dell’Italia Settentrionale contro i tentativi di assoggettarli da parte dell’imperatore tedesco Barbarossa, Alberto da Giussano perde i suoi fratelli a Milano durante l’invasione dall’esercito imperiale. Ecco come evolverà la storia nella seconda ed ultima puntata in onda stasera.

 [imagebrowser id=1991]

Il condottiero è costretto a fuggire rifugiandosi nei boschi, ma la sua sete di vendetta per la morte dei fratelli lo spingerà a non arrendersi all’imperatore tedesco. Disposto a tutto pur di liberare le proprie terre dall’oppressione nemica, Alberto da Giussano mette insieme la Compagnia della Morte, un piccolo esercito di ragazzi esiliati che condividono il suo stesso ideale di libertà e si impegnano a combattere sul campo le truppe tedesche. Grazie alla sua organizzazione, il condottiero riesce a sollevare i Comuni sottomessi e ad unirli attraverso il giuramento di Pontida (altro simbolo del Carroccio, ndr): così avviene la genesi del movimento della Lega Lombarda. Ma lo scontro decisivo tra  Barbarossa e Da Giussano avverrà a Legnano: i due nemici sono pronti a darsi battaglia.

Appuntamento con la seconda ed ultima puntata di Barbarossa stasera alle 21.10 su Rai1.