X


Anticipazioni Isola dei Famosi, l’altra faccia di Manuel Casella

Scritto da , il 27 Marzo, 2012 , in Personaggi Tv
manuel casella isola dei famosi

text-align: justify”>manuel casella isola dei famosiLa finale dell’Isola dei famosi è sempre più vicina. Sono rimasti in pochi, tutti con il sangue agli occhi celato dietro una calma apparente. O, perlomeno, dietro un certo savoir fare. Secondo alcuni, nella rosa dei favoriti ci sono Aida Yespica, Antonella Elia e Nina Moric. Noi, però, non suggeriamo di non sottovalutare Manuel Casella. Fin dal suo approdo, ha dimostrato di avere una natura da leader: è forte fisicamente, possiede un ottimo self control, nel complesso è una persona piacevole. C’è da dire, però, che sta subendo un’inaspettata metamorfosi. Eravamo abituati al Manuel determinato sì, ma anche dolce, disponibile, giocherellone. Invece sta sfoderando nuovi lati della sua personalità.

Prendete l’attacco che gli ha fatto la Elia dopo essere stata nominata proprio da lui: gliene ha dette di tutti i colori, gli ha dato del traditore, del falso, del bugiardo. Alzando la voce, facendo gonfiare le vene del collo. Beh, Casella è rimasto pressoché impassibile, con un sorrisetto mefistofelico dipinto sulle labbra. Ha soltanto risposto qualcosa a proposito dell’incapacità di accettare le cose e della sua voglia di divertirsi. Dalla sera del “fattaccio” ,la Elia non gli rivolge più la parola e non perde occasione per esprimere sarcasmo e fastidio nei suoi confronti: a Manuel nun gliene po’ frega’ de meno, per dirla alla romana.

[imagebrowser id=2059]

Continua impassibile a fare ciò che ritiene necessario, va alla ricerca di cibo, trascorre molto tempo con Max e Andrea, si mostra assolutamente sereno. Vien da credere che sia un freddo giocatore determinato a vincere. Gran parte del pubblico, almeno, comincia a vederlo così. E se da un lato è nutrito il gruppo dei tifosi, dall’altro non manca una leggera amarezza. Perché è come se avesse perso un pizzico di umanità, in qualche modo. E anche di spontaneità. Solo un’impressione? Sarà…