X


Michael Jackson: gli hacker rubano i suoi inediti

Scritto da , il Marzo 6, 2012 , in Personaggi Tv
Michael Jackson

Non trova pace nemmeno da morto il re del pop Michael Jackson e stavolta la colpa è degli hacker che hanno preso di mira gli archivi della Sony, trafugando un archivio musicale di circa 50mila file, contenenti per la maggior parte inediti del re del pop. Ma il “Sun” ha riportato che gli hacker non si sarebbero accontentati solo  degli inediti di Jacko, ma che avrebbero saccheggiato anche gli archivi di Jimi Hendrix, Avril Lavigne e dei Foo Fighters.

Un colpo da 250 milioni di dollari: questa la cifra sborsata dalla Sony per acquistare dagli eredi di Jackson l’eredità musicale lasciata dopo la sua morte e per acquisire il diritto di distribuire tracce inedite di album come Off The Wall, Thriller e Bad, che la casa discografica avrebbe utilizzato per far uscire sul mercato almeno 10 album postumi

[imagebrowser id=1341]

Ma ora che questi file si trovano in mano agli hacker non si dovrà aspettare molto prima di trovarli in rete per poterli scaricare sul proprio computer e questo causerebbe alla Sony un danno economico che tuttora è difficile da quantificare. Tra gli inediti più importanti trafugati dagli archivi della Sony ci sarebbe un duetto inedito di Michael Jackson eWill.i.AM dei Black Eyed Peas e un duetto con l’intramontabile Freddie Mercury.

In realtà il fattaccio sarebbe successo lo scorso anno, poche settimane dopo il primo attacco messo a punto ad aprile che ha consentito agli hacker di impossessarsi dei dati sensibili dei 77 milioni di utenti di Playstation Network ed è costato alla Sony ben 160 milioni di dollari. Già nel maggio 2011, James marks e James McCormick, rispettivamente di 26 e 25 anni, sono stati arrestati e comparsi a Londra in tribunale con l’accusa di reati di intrusione informatica. Ovviamente i due hanno rispedito le accuse al mittente e sono stati rilasciati su cauzione, in attesa di essere processati nel mese di gennaio 2013.