X


Minoli da settembre su Raidue al posto di Santoro

Scritto da , il 30 Marzo, 2012 , in Notizie Varie

text-align: center”>Minoli prende il posto di Santoro su Raidue

A settembre il direttore di Rai2 Pasquale D’Alessandro lo aveva detto “stiamo lavorando ad un programma d’informazione sostitutivo di Annozero, ci sono tre strade: adottare uno stilema tradizionale di talk con un nome che ne garantisca il successo oppure rischiare tutto innovando completamente”. Nei mesi erano circolati tanti nomi: Antonello Piroso, che sta per lasciare La7, Giuliano Ferrara, Gianluigi Paragone e c’è chi aveva fatto anche il nome di Massimo Giletti. A sostituire  Michele Santoro nella serata del giovedì sarà però Giovanni Minoli. La notizia arriva da Leggo.it che anticipa che il programma dovrebbe partire il prossimo settembre. Il direttore generale Lorenza Lei aveva espressamente detto nei giorni scorsi di preferire una soluzione interna e la scelta di Minoli risponde a questa logica. Il talk è già in fase di studio e per il sessantasettenne giornalista torinese è previsto un nuovo contratto di consulenza. L’ex direttore di Rai Educational è rimasto in Rai anche dopo la pensione grazie ad un contratto di consulenza per il progetto del 150esimo anniversario dell’Unità d’Italia. Minoli è alle prese con una sfida al limite dell’impossibile visto il dominio incontrastato di Santoro e Annozero il giovedì sera.

 

[imagebrowser id=2150]

La media si aggirava intorno ai  cinque milioni e nell’ultima puntata ha superato gli otto milioni. La storia siamo noi riscuote discreti ascolti ma è ben lontana dagli ascolti del giornalista salernitano. Qualche giorno fa Minoli intervistato da Repubblica si era espresso su Michele Santoro, auspicandone il ritorno in Rai, magari alla direzione di un telegiornale. Nonostante gli auspici di Minoli e l’appello di altri suoi colleghi Santoro e la Rai sono molto distanti.  Lorenza Lei punta alla riconferma e non può permettersi di avere Santoro in Rai, per questo ha deciso di puntare sul più rassicurante Minoli. La sensazione è che pure incrociando le dita sarà molto difficile ottenere risultati simili a quelli di Annozero.