X


Panariello non esiste: la metamorfosi di Laura Pausini in eterea femme fatale

Scritto da , il 27 Marzo, 2012 , in Personaggi Tv
laura pausini

text-align: justify”>laura pausiniTravolta dagli applausi, ha interpretato il suo nuovo singolo Mi tengo. Poi, da brava romagnola, ha fatto egregiamente da spalla a Giorgio e alle sue gag, accogliendo il nuovo personaggio Iglesias e giocando insieme a lui con una serie di battute sui paesi latini e il mercato italiano. Dopo un po’ è tornata e con l’amico e collega Biagio Antonacci ha dato vita a una bella versione di Vivimi, soltanto voce e piano. Insomma: ospite sul palco di Panariello non esiste per il gran finale, Laura Pausini ha dimostrato una volta in più di non essere soltanto un’ugola d’oro, ma un vero animale da palcoscenico. Noi, però, siamo qui per un altro motivo. Siamo qui e abbiamo ancora gli occhi sgranati, mentre un’assillante domanda rimbomba in testa: ma quanti chili ha perso ‘sta benedetta figliola?

Da giunonica bellezza mediterranea s’è tramutata in un fringuello, è sottile e delicata, per certi versi non sembra manco lei. Qualche settimana fa ha dichiarato che l’ago della bilancia segna -16, ma i numeri si direbbero anche più alti: facciamo una ventina di chili in meno, va’. Non che stia male o abbia esagerato, mettiamolo in chiaro. Laura sprizza salute da ogni poro. Solo che c’è davvero da restare spiazzati: con quel tubino nero, i capelli sciolti, lo sguardo malizioso e un sapiente make up che non-si-vede-ma-c’è, quasi quasi sembra una femme fatale. E capite bene che un simile colpo non s’incassa mica tanto facilmente.

[imagebrowser id=2051]

Insomma, abbiamo ancora negli occhi quei concerti in cui appariva sul palco così burrosa, gioisa, gaudente. E adesso ce la ritroviamo eterea, bon ton, con le gambe da gazzella. Meno male che ha conservato il suo animo giocherellone, sennò chi si riprendeva più dallo choc? Dopo l’interruzione dell’Inedito Tour causata dalla tragica scomparsa dell’operaio Matteo Armellini, la Pausini ha ricominciato a portare la sua musica in tutta Italia: e può anche perdere chili, trasformarsi in Audrey Hepburn, ma la sua voce non cambierà mai. Per fortuna.