X


Tale e Quale Show: vince la Guida-Carrà ma inseguita dalla Autieri-Ruggero

Scritto da , il Aprile 28, 2012 , in Programmi Tv Tag:,

text-align: justify”>tale e quale showE’ andata da poco in onda la seconda puntata della nuova avventura serale di Carlo Conti Tale e quale show, che la settimana scorsa ha letteralmente schiacciato la concorrenza di Zelig ottenendo il 22% di share con più di cinque milioni di spettatori. Interessanti e accurate sono state anche in questa puntata le proposte dei concorrenti in gara a cominciare da un’irriconoscibile Luisa Corna nei panni di Mina e uno straordinario Gabriele Cirilli nelle vesti del maestro Luciano Pavarotti. Ma la puntata è stata letteralmente in mano alle donne, in particolare a tre: Rosalia Misseri nelle vesti di Michael Jackson con la sua Bill Jean, Serena Autieri, splendida nei panni di Antonella Ruggero eseguendo Vacanze Romane e la vincitrice della puntata Gloria Guida con la travolgente Rumore di Raffaella Carrà. Il tutto condito da una giuria simpatica e fresca costituita da Loretta Goggi, Claudio Lippi e Christian De Sica che in questa puntata ha dovuto affrontare il suo sosia, perfetto in ogni sua movenza e battuta.

Tenendo conto che l’idea proposta dal programma non sia per niente innovativa e di facile consumo, ci si poteva aspettare un lavoro approssimativo per accontentare il pubblico televisivo del venerdì sera ormai da qualche tempo sempre meno numeroso e invece non è stato così: la professionalità degli otto concorrenti, i meticolosi lavori di immedesimazione e lo straordinario trucco (Luisa Corna sembrava davvero Mina nell’aspetto) sono stati premiati, realizzando un format dal clima lieto e leggero, uno spartiacque fra il trash convulso di alcuni programmi e l’eccessiva serietà e attenzione ostentata alla cronaca di altri. Che sorprese ci aspettano nella prossima puntata?[imagebrowser id=2917]

Gabriele Cirilli alle prese con l’imitazione di Giusi Ferreri, la Autieri con Lady Gaga, Luisa Corna con l’indimenticabile Whitney Houston, Enzo De Caro nelle vesti di Barry White, Fausto Leali in quelle di Vasco Rossi, Borgia con Albano, Rosalia Misseri con Ivana Spagna. Che la Rai abbia trovato la formula giusta per battere la concorrenza di Zelig per un po’? All’auditel l’ardua sentenza.