X


Un due tre stella stasera 27 aprile: Ma quale giustizia?

Scritto da , il 27 Aprile, 2012 , in Programmi Tv
La Guzzanti sull'albero a Un due tre stella

text-align: center” align=”JUSTIFY”>La Guzzanti sull'albero a Un due tre stella

Dopo aver fatto pausa in occasione del 25 aprile, Sabina Guzzanti con Un due tre stella sbarca stasera venerdì 27 aprile in prima serata su La7 e anche stasera l’argomento di cui si discuterà sarà di grande attualità infatti si parlerà di giustizia. Esiste la giustizia in Italia? E Questa giustizia è veramente uguale per tutti come sancisce la nostra Costituzione? Dopo tante stragi impunite come Piazza Fontana o Piazza della Loggia (ma anche quanto avvenuto alla scuola Diaz) sembra che non ci sia più giustizia per il cittadino e tanti crimini non sono pagati come si dovrebbe.

Sabina Guzzanti ne parlerà stasera a Un due tre stella insieme a importanti illustri ospiti che fanno parte di questo sistema di giustizia “arrugginito” di cui da tempo ci si aspetta una riforma per rendere le pratiche meno lunghe e i processi più snelli con la possibilità di arrivare alle sentenze in tempi più brevi rispetto alle lungaggini odierne. Due ospiti che rappresentano le due facce della medaglia di questa giustizia: chi fa materialmente i processi (il magistrato) e chi attende le sentenze per avere giustizia (il cittadino comune).

[imagebrowser id=2897]

A Un due tre stella interverranno infatti Gian Carlo Caselli, ex procuratore generale presso la Corte d’Appello di Torino, attualmente procuratore capo. Ha iniziato proprio a Torino da giudice istruttore con le indagini sul terrorismo, in particolare sulle Brigate rosse e ha diretto la Procura di Palermo dal 1993 al 1999, negli anni dei processi “eccellenti” su mafia e politica. Da capo della Procura di Torino coordina le inchieste che hanno portato agli arresti di alcuni manifestanti No Tav, per questo è stato più volte contestato dal movimento.

Altro ospite di Sabina Guzzanti è Enzo Romani che il 28 maggio 1974 è rimasto ferito nella strage di Piazza della Loggia, a Brescia. Allora aveva 27 anni e da 38 anni vive con una scheggia conficcata vicino al cuore. E’ stato parte civile nel processo per la strage, che dopo quattro processi non ha ancora colpevoli: il 16 aprile infatti la Corte d’Appello ha deciso per l’assoluzione degli imputati (Carlo Maria Maggi, Delfo Zorzi, Maurizio Tramonte) e addirittura ha addebitato alle vittime il pagamento spese processuali.

Non mancheranno poi gli interventi di satira ad opera di Sabina Guzzanti, la sorella Caterina, Nino Frassica e i tanti giovani che pullulano intorno all’entourage di Sabina che si sono rivelati dei veri e propri talenti!Appuntamento dunque stasera 27 aprile alle 21 su La7 per una nuova puntata di Un due tre stella.