X


Alessandra Amoroso: “Ho vinto Amici, smetto di fumare e faccio i succhi di frutta”

Scritto da , il 22 Maggio, 2012 , in Personaggi Tv
alessandra amoroso vittoria amici

text-align: justify”>alessandra amoroso vittoria amiciAlessandra Amoroso aveva fatto giurin giuretto. Oppure un voto. O semplicemente una promessa a se stessa. Fatto sta che s’era convinta a pronunciare una frase davanti allo specchio: “Se vinco Amici, smetto di fumare”. Magari non pensava che davvero sarebbe arrivata a sollevare quella coppa, “perché – ammette – io ho sempre paura: che non venga gente ai miei concerti, di non vendere dischi…”. Quindi l’ipotesi di un’effettiva rinuncia alle “bionde” le sembrava remota. E invece il posto più alto sul podio è toccato proprio a lei, seguita dall’amica e collega Emma Marrone. Ergo, Ale deve buttare via pacchetto e accendino. Per sempre? Beh, sì, dovrebbe essere per sempre. Mica facile riuscirci, quando questo “vizietto” accompagna le tue giornate. Ma tant’è: le corre l’obbligo.

Ad Alessandra Amoroso ancora non sembra vero: “Ero lì, sul palco, ma in realtà era come se fossi tornata indietro nel tempo. Ho provato le stesse emozioni”; il suo affetto nei confronti di Maria De Filippi cresce ogni giorno di più (“A lei dico sempre sì. Siamo nati e cresciuti con lei. Dove c’è Maria c’è casa”) e intanto si prospetta una nuova avventura all’orizzonte. Sì, perché il prossimo 20 giugno farà le valigie e partirà alla volta di New York. Resterà lì un paio di mesi, frequenterà una scuola di canto e – che bella l’umiltà – lavorerà in un bar: “farò i succhi di frutta”.

[imagebrowser id=3430]

Non c’è tempo per fare le star, qui bisogna continuare a studiare per salire sempre più su. Eppure, Ale avrebbe tutte le carte per tirarsela: con Stupida, il suo cd esordio, ha venduto duecentomila copie e conquistato tre dischi di platino. Il secondo album, Senza nuvole, ha totalizzato duecentotrentamila copie e altri tre dischi di platino. Poi è arrivato Un mondo in un secondo, attualmente nella top 100 (manco a dirlo, ancora tre dischi di platino). Sì, decisamente potrebbe tirarsela. E invece se va in America, a studiare e fare succhi di frutta. Senza neanche avere la possibilità di accendere una sigaretta.