X


Valerio Scanu insultato, Marco Carta e Pierdavide Carone lo difendono

Scritto da , il 8 Maggio, 2012 , in Amici di Maria De Filippi
Valerio Scanu, cantante

text-align: center”>Valerio Scanu, cantante

Valerio Scanu è sovente oggetto di violente contestazioni, sia su internet che in televisione. Critici e personaggi televisivi ci vanno pesante (vedi la vicenda Platinette), gli internauti arrivano a insultare direttamente. Molti di questi insulti provengono dai fan dei suoi rivali, come Marco Carta e Pierdavide Carone, come a voler perpetrare un continuo conflitto tra le comunità di appassionati.

Possiamo solo immaginare quanto questa situazione faccia soffrire Valerio Scanu. In una recente intervista ha dichiarato di essere capace a tirare avanti senza ascoltare i giudizi di chi lo vuole male. E’ innegabile, però, che una certa sensibilità sia rimasta e in dosi anche abbondanti. Una prova è il pianto a dirotto in cui il cantante sardo è scoppiato all’ultima puntata di Amici, quella che ha sancito la sua eliminazione dal gioco.

Per fortuna, Valerio Scanu ha di che sorridere. Certo non per il suo ultimo album, ad un soffio dall’abbandono della top 100, ma per gli affetti, quello sì. Alcuni tra i suoi colleghi più famosi, che sono anche suoi rivali, gli hanno fatto recapitare attestati di stima e affetto. Stiamo parlando di Marco Carta e PierDavide Carone. Il primo, sorretto e amato da una comunità agguerritissima, il secondo vera rivelazione di quest’anno (è stato salvato dal pubblico ogni volta che si è reso necessario).[imagebrowser id=3150]

Il mezzo che i due cantanti hanno scelto per difendere Valerio Scanu è Facebook. PierDavide Carone ha invitato i suoi ammiratori di non insultare nessuno “perché si potrebbe urtare la sensibilità delle persone”. Buona parte degli insulti provengono proprio dai suoi fan.  Carone, infine, ha dichiarato che Valerio Scanu è un suo caro amico.

Marco Carta si è invece detto dispiaciutissimo dell’eliminazione di Valerio Scanu:Nell’uscita di Valerio mi sono sentito impotente, quasi come se volessi fare qualcosa, ho avvertito il dolore, ma ho visto una luce che se tirerà fuori più spesso, potrà fargli allungo compagnia nella sua carriera”. Valerio Scanu ha ringraziato i due colleghi con un post su Facebook.