X


Alessandro Cecchi Paone, in rete il video scandalo di Frank Matano

Scritto da , il 24 Giugno, 2012 , in Personaggi Tv

text-align: justify”>

Attenzione! Gli omosessuali sono fra noi“: è così che si apre il nuovo video della webcelebrity Frank Matano che parodizza in un modo abbastaza particolare lo scandalo sugli omosessuali in nazionale rilanciato dall’ex-conduttore della” Macchina del Tempo” Alessandro Cecchi Paone. Purtroppo per loro non ci saranno belle parole in questo articolo. Scritto e diretto probabilmente per sdrammatizzare o per acchiappare visite sfruttanto i temi d’attualità (vedi il titolo “Europei 2012 interrotti”), il video presenta ancora una volta il solito umorismo spicciolo di cui spesso siamo stufi.

L’omosessualità vista come una malattia (addirittura un virus zombie, trasmissibile per contatto), gay truccati o che girano in borsetta, che parlano con la vocettina e che vanno in giro col polso spezzato che si muove a destra e poi a sinistra; e ancora gli omosessuali sono amanti del colore rosa con tanto di ragazzi con boa di struzzo al collo. E poi, colpo di scena, appare Cassano che con un fucile spara tutti gli “infettati” e si rivolge a Frank Matano dicendogli “Andiamo ad uccidere il capo dei froci” alias Cecchi Paone che nel video appare attorniato da maschioni in una palestra mentre dice “Metrosexual!” al calciatore barese.

Che insegnamento o morale questo video ha cercato di tirar fuori? Ci hanno voluto ricordare che l’umorismo bieco del Bagaglino non si è ancora estinto? Oppure che nel mondo della rete bastano due amicizie per creare un video di successo? Ma se il loro intento non era quello di offendere la comunità omosessuale italiana, qualcuno si dovrà ricredere visti i commenti ricevuti sotto al video in questione: “Zombie va bene, ma froci nooo!!!“, “E’ un insulto a quelli che nella vita sono gay”, “E questo sarebbe il grande paese chiamato ITALIA! Due deficienti che deridono la realtà che ci circonda! Ma vergognatevi!“, “Frank che si tappa il c*lo con la mano quando vede i gay: troppo divertente” e così via…

[imagebrowser id=3999]

Tutto questo mentre a Roma partiva l’annuale Gay Pride, manifestazione che quest’anno ha conivolto oltre 150mila persone pronte a sfilare a favore dei diritti degli omosessuali in Italia. Ma non dovremmo recriminalizzare questo video più di tanto visto che alla fine abbiamo esempi ancora più tangibili come quello di Luca Soddu cacciato dal proprio posto di lavoro perché è un corteggiatore gay di “Mammoni” su Italia Uno.

Per i meno informati, ricordiamo che il curriculum televisivo di Frank Matano è tutt’altro che scarno: dopo essersi destreggato sulla rete a colpi di scherzi telefonici, riceve una spintarella da Francesco Facchinetti (ai tempi di Dj Francesco e la canzone del Capitano Uncino) e appare a Le Iene” su Italia Uno; segue un periodo di vuoto che però lo porta a lavorare a Sky con un suo programma dal titolo “Sky Scherzando?, un mini flop commentato dal più famoso critico tv Aldo Grasso come “scarto della goliardia. Successivamente un nuovo periodo di buio televisivo riempito però quest’anno da un’ulteriore partecipazione a Le Iene dove riciclava un format-scherzo già sperimentato da Pif anni fa. Qui sotto, il video citato nell’articolo.