X


Euro 2012: Daniele De Rossi centrocampista o difensore? Ecco la chiave della vittoria

Scritto da , il Giugno 16, 2012 , in Personaggi Tv Tag:
Daniele De Rossi

text-align: center”>Daniele De Rossi

Euro 2012 è già in salita per l’Italia. Il pareggio contro la Croazia ha gettato gli Azzurri in un vortice di incertezza nel quale il destino non è più solo appannaggio degli italiani. Tra le poche certezze che la squadra di Prandelli ha, c’è Daniele De Rossi: si è reso protagonista di due prestazioni molto buone (soprattutto la prima contro la Spagna).

Nondimeno, Daniele De Rossi è al centro di un rebus. Centrocampista o difensore? Tradizionalmente il romanista è un uomo da ‘in mezzo al campo’. L’emergenza Barzagli (infortunatosi dieci giorni prima dell’inizio di Euro 2012) ha costretto De Rossi ad arretrare al centro della difesa. Adesso Barzagli è recuperato e logica vorrebbe un ritorno al ruolo naturale.

Eppure, ci sono tantissime probabilità di vederlo di nuovo a protezione della porta di Gianluigi Buffon. Perché? E’ stato la squadra a chiederlo. Varie indiscrezioni rivelano che i giocatori hanno confidato a Prandelli di sentirsi sicuri con la difesa a tre e con De Rossi al centro della stessa. E’ la scelta giusta?Forse proprio attorno a questo dilemma ruotano le speranze azzurre di battere (a suon di gol) l’Irlanda. Il motivo di ciò va rintracciato nelle caratteristiche del giocatore.[imagebrowser id=3878]

De Rossi, infatti, copre, difende e intercetta. Ma sa fare altro: sa costruire gioco, sa dettare i tempi e, soprattutto, sengna. Di testa e anche di piede. Il suo tiro è temibile. Ma è ovvio che, se è lontano 80 metri dalla porta, gol non ne può fare.Dunque, De Rossi – al netto di una difesa ben coperta – è più utile a centrocampo. A maggior ragione ora che Barzagli è rientrato, Prandelli dovrebbe pensare a spostare Daniele nel suo ruolo naturale. Contro l’Irlanda abbiamo bisogno di fare tanti gol (almeno tre gol di scarto che Spagna-Irlanda finisce 1-1), De Rossi può dare una mano.