X


Uomini e Donne, lite Giuseppe Turrà – Manfredi Ferlicchia: “Meglio grillo parlante che ameba insignificante”

Scritto da , il Giugno 5, 2012 , in Uomini e Donne Tag:
Giuseppe Turra a Uomini e donne

text-align: center”>Giuseppe Turra a Uomini e donne

Oggi pomeriggio vogliamo occuparci di un litigio che sta interessando l’opinione pubblica di questo Paese, coinvolgendo le sue personalità più importanti e originando un dibattito sul quale siamo tutti invitati a riflettere. Come dite, pensate che ci stiamo riferendo alla querelle tra Antonio Di Pietro e il Presidente della Repubblica sullo spreco relativo alla parata del 2 giugno (l’onorevole accusava Napolitano di sperpero dei soldi pubblici, anche alla luce del terremoto in Emilia)? Assolutamente no: la lite in corso interessa nientepopodimeno che l’ex corteggiatore Giuseppe Turrà e Manfredi Ferlicchia, compagno attuale della tronista Giorgia Lucini, con la quale si parlava di crisi in corso.

In un’intervista al magazine Vip Mese – di cui molti hanno appreso l’esistenza tre secondi fa – Turrà risponde alle accuse che gli sono state rivolte da colui che gli ha soffiato al fotofinish la ragazza: “E’ meglio essere etichettato come un grillo parlante petulante che come un’ameba insignificante, incolore e insapore!“. Una dichiarazione epocale per la comunità scientifica internazionale, per il semplice fatto che, stando a quanto riferisce il ragazzo, qualcuno avrebbe osato assaggiare un’ameba – noto organismo unicellulare – per constatarne il sapore. E comunque complimenti al signor Turrà per aver risposto ad un insulto con una proposizione comparativa. Sempre che lo sappia.

Difficile però che si possa dare un’interpretazione politica alla replica dell’ex corteggiatore, quando si compiace di essere definito un grillo parlante: che Turrà sia tacitamente andato ad ingrossare le fila del Movimento Cinque Stelle, magari perchè anche per lui è arrivato il momento di dire basta ai rimborsi elettorali, di non candidare gli onorevoli che hanno avuto in passato problemi con la giustizia, di far capire al popolo che anche un tronista o un corteggiatore è interessato al bene del Paese? Non sappiamo quali siano le sue intenzioni, ma Turrà una dote comune a molti politici già ce l’ha: è bravissimo a litigare e alzare la voce.

[imagebrowser id = 3676]

Ma dal momento che questo non è un blog sulla politica bensì sulla tv, vogliamo indire T-Factor, il talent show mirato a trovare una ragazza per Giuseppe Turrà. Ecco quali sono i requisiti per partecipare, stando alle parole di Giuseppe circa la donna ideale: “Deve essere intraprendente. Poi deve essere capace di zittirmi e di stupirmi. Inoltre deve essere la classica figlia di buona donna e mi deve far impazzire”. Dichiarazione che non è il massimo per partire con il piede giusto con la futura suocera.

  P.S Badate bene di non inviarci alcuna mail o curriculum vitae perchè non esiste alcun talent show. Era solo una boutade.