X


Euro 2012. Buffon ottimista su Italia-Spagna: “Saremo la sorpresa degli Europei”

Scritto da , il Luglio 1, 2012 , in Notizie Varie Tag:, ,

text-align: justify”>Europei 2012: Italia-Spagna. Buffon commenta la finale

Speciale Europei di calcio 2012 de LaNostraTvSi parte dallo 0-0“: con questa frase il capitano della Nazionale Gigi Buffon si presenta carico e motivato in conferenza stampa in vista della finalissima di Euro 2012 contro i campioni in carica della Spagna. “Le emozioni e la fiducia sono le stesse rispetto al 2006. Per sapere poi se l’esito sarà uguale bisognerà attendere solo la fine della partita” afferma il numero uno azzurro a Kiev, dove la squadra è approdata alla vigilia della finale. Il riferimento all’impresa dei Mondiali in Germania di sei anni fa è inevitabile, ma quella di domani non sarà affatto una sfida semplice: i nostri avversari, le furie rosse di Del Bosque, sono attualmente la squadra che secondo il capitano azzurro “ha più possibilità di vincere, perchè manifesta la propria superiorità da quattro anni a questa parte (in quanto vincitori delle ultime edizioni di Europei e Mondiali, ndr). L’Italia invece è stata la sorpresa del torneo e speriamo che lo sia fino in fondo“.

E Buffon non manca di dimostrare gratitudine nei confronti degli avversari per quel mancato biscotto che avrebbe potuto escludere gli Azzurri dal torneo già ai gironi: “Gli mostriamo la nostra riconoscenza, che spesso nel mondo del calcio non esiste” afferma Gigi, continuando ad elogiare la formazione spagnola per l’elevata dei qualità dei giocatori che metterà in campo. “Chi toglierei alla Spagna per questa partita? Ha talmente tanti campioni che fare delle preferenze significherebbe mancare di rispetto agli altri giocatori” fa notare il capitano, salvo poi concentrarsi, da estremo difensore quale è, sul suo omologo spagnolo: “Casillas è un grande portiere, lo stimo molto. Lo scorso anno ero caduto alla 150ª posizione come portiere nel mondo – sottolinea con un pizzico di polemica – ma adesso sono orgoglioso di essere qui a giocarmi la finale, sperando si essere all’altezza della situazione“.

[imagebrowser id=3640]

Immancabile una nota anche riguardo ai suoi compagni di squadra, tanto per restare in tema con il personaggio di capitano burbero che si è disegnato addosso nelle ultime settimane. Ma vigilia della finale per i suoi ragazzi ha solo parole di stima. In particolare Buffon ha detto la sua sul tanto osannato Mario Balotelli, che ha trascinato gli Azzurri in finale con i suoi gol: “Mario ha fatto molto bene perché è un giocatore che di base ha qualità immense. Poi è entrato in un gruppo di grandi campioni, non solo calcisticamente, ed ha trovato un allenatore che è riuscito a farlo rendere al meglio. Il maggior merito è suosostiene Buffon – perché se l’è cercata e voluta, ma anche di tutto il resto del gruppo“. Un gruppo che ora farà del suo meglio per regalare una festa a tutti i tifosi azzurri, compreso il Presidente Giorgio Napolitano: “In un momento di miseria una persona di buon senso come lui sembra un gigante, e lui lo è. L’inno nazionale? Lo canto con trepidazione, per me è emozionante” conclude Buffon esortando a coltivare il valore del patriottismo, quasi lasciandosi andare ad una lacrima.