X


Rai Uno, una fiction autunnale incentrata sulle biografie

Scritto da , il Luglio 16, 2012 , in Serie & Film Tv Tag:,
l'attore Beppe Fiorello

text-align: center”>l'attore Beppe Fiorello

Ormai la Rai punta sulle biografie, e ce ne siamo accorti durante la lunga stagione televisiva in cui la tv pubblica ha puntato tutto sulle storie di personaggi celebri che pare appassionino molto il grande pubblico. E così, per il prossimo autunno la Rai ha deciso di replicare la propria offerta televisiva attraverso ulteriori biopic che arriveranno sugli schermi di Rai Uno a partire dal prossimo autunno. Personaggi di spessore, che hanno lasciato il segno nella storia della società italiana così come nel mondo, sia per quanto concerne l’indiscussa artisticità ma anche l’affascinante e a volte controversa avventura di vita, che li rendono ancora personaggi vivi e nel cuore di milioni di Italiani.

Che il popolo della nostra Penisola sia in qualche modo “nostalgico” lo ha dimostrato il boom di ascolti registrati intorno a storie di personaggi, santi e eroi proposti dalla prima rete della tv pubblica, che anche nella prossima stagione, non si smentisce e investe sul già noto proprio per contribuire, come hanno affermato i responsabili di Raifiction, “alla crescita culturale del Paese, facendo conoscere anche alle generazioni più giovani, i grandi casi che hanno interessato la cronaca”. Ma vediamo cosa ci riserverà nel prossimo autunno la programmazione di Raifiction.

[imagebrowser id=4271]

A tema religioso ci sarà la miniserie ispirata a Santa Barbara interpretata da Vanessa Hessler. Ambientata nel tardo 200 dopo Cristo, la fiction in costume si concentra sulla persecuzione dei cristiani da parte dei Romani. In tale contesto verrà fatta luce sulla storia umana e religiosa di Barbara che all’insaputa del padre pagano, abbracciò gli ideali cristiani e per questo  fu condannata al rogo. Altra fiction che appassionerà gli amanti del genere Il grande Caruso, miniserie sulla vita del grande tenore interpretato da Gianluca Terranova affiancato da Vanessa Incontrada e Martina Stella. Nata dall’idea di Claudia Mori e della sua casa di produzione Ciao Ragazzi, verrà raccontata la vita romanzesca del tenore nel suo travagliato percorso personale e artistico.

Di carattere più recente sarà la fiction Dove eravamo rimasti? Il caso Tortora incentrata sulla vita del conduttore Enzo Tortora interpretato da Ricky Tognazzi anche alla regia della fiction. Al suo fianco troveremo Bianca Guaccero, Tony Sperandeo, Mariano Rigillo, Enzo De Caro e Carlotta Natoli. Riecheggiando le parole con cui Enzo Tortora tornò in televisione dopo essere stato prosciolto dalle accuse, la fiction racconta le vicende del conduttore in merito all’arresto, davanti le telecamere televisive, per l’ essere affiliato alla Nuova Camorra Organizzata. Altro personaggio di spessore che verrà raccontato dai biopic della Rai  Cesare Mori: il prefetto di ferro, nel suo fervente impegno nella lotta alla mafia che verrà interpretato da Vincent Pères. Infine, un omaggio alla musica italiano con il biopic sul grande Domenico Modugno, interpretato da Beppe Fiorello e Kasia Smutniak nel ruolo della moglie con la sceneggiatura firmata da Stefani Rulli e Sandro Petraglia per la regia di Riccardo Milani. Insomma, un autunno a tutta fiction improntato sulla riscrittura del passato quello della Rai,  che anche per quest’anno sceglie di puntare sulle biografie rinunciando alla fantasia. Voi cosa ne pensate?