X


Enrico Mentana e la linea integralista del Tg La7: “Notizie su traffico e vacanze cercatele altrove”

Scritto da , il 6 Agosto, 2012 , in Personaggi Tv

text-align: justify”>Mentana al Tg: "Niente notizie sul traffico e le vacanze"

Che quello di Enrico Mentana sia un telegiornale senza fronzoli non è una novità: sin dal suo insediamento due anni fa alla guida del Tg La7 il direttore ha annunciato che nel suo programma non avrebbero trovato spazio quelle “notizie leggere” che troppo spesso riempiono gli altri Tg, tantomeno la cronaca nera, se non per risvolti giudiziari importanti. Così è nato un giornale ricco di politica e cronache dai palazzi di potere, alta finanza illustrata egregiamente anche al pubblico televisivo, notizie dal mondo del lavoro, spazio alle news dall’estero, tanta cronaca giudiziaria e un po’ di sport. Insomma, nessuno spazio per curiosità da rotocalco, niente cronaca, nè rosa nè nera. Eppure quella che all’inizio è stata apprezzata dal pubblico come una linea editoriale coerente e soprattutto unica nel panorama delle reti generaliste italiane, oggi potrebbe sembrare a tratti un po’ troppo “integralista“.

E’ accaduto infatti che Mentana ribadisse ancora una volta l’agenda degli argomenti del suo Tg in diretta televisiva, nell’edizione delle 20.30: proprio alla vigilia del primo week-end agostano, quello da bollino nero su tutte le strade in vista dell’esodo estivo, il direttore ha parlato chiaro ai suoi telespettatori, invitandoli se necessario anche a cambiare canale. Una dichiarazione insolita, ma certamente coraggiosa: “Molti stanno partendo per le vacanze – ha esordito Mentana nello spazio dedicato agli aggiornamenti finali del Tg – ma come è consuetudine del nostro giornale non troverete, non avete trovato né notizie sul traffico né su quanti italiani vanno in vacanza e quanti no. Troverete tempo, modo e spazio se cercate queste notizie, altrove“.

[imagebrowser id=3705]

Bando alle frivolezze, dunque: oltre alle notizie da bar, al Tg La7 mancheranno anche gli aggiornamenti sulla viabilità. E il pubblico se ne faccia una ragione. Tanto, come ha specificato Mentana, avrà modo di trovarle in abbondanza in quasi tutti i Tg: collegamenti dalle spiagge, lamentele per il caldo, consigli (sempre gli stessi) per affrontare l’afa, lunghe carrellate di immagini sulle mete da vacanza. L’informazione televisiva d’estate mostra il peggio di sè: sarà anche la penuria di notizie ad influire sulla qualità dei Tg, ma la monotematicità e la mancanza di informatività di alcuni contenuti è davvero imbarazzante. Bene ha fatto Mentana a seguire la sua linea. Certo, forse nel fine settimana da bollino nero su tutte le principali aurtostrade, qualche informazione di servizio sul traffico non avrebbe nuociuto alla credibilità del prodotto televisivo. Ma tant’è, Enrico Mentana decide di restare sulle sue posizioni e gli va dato atto di aver instaurato un rapporto aperto e schietto con i suoi telespettatori, tanto da potersi permettere di parlare con loro a tu per tu.