X


Fazio e Saviano su Rai Tre, dal 1 Ottobre si parte con “Che Tempo Che Fa del Lunedì”

Scritto da , il Settembre 18, 2012 , in Programmi Tv Tag:
Saviano e Fazio tornano in Rai

text-align: justify”>Saviano e Fazio tornano in RaiIl ritorno di Fabio Fazio e Roberto Saviano alla corte di mamma Rai porta la firma di Antonio Di Bella, direttore di Rai Tre impegnato nel rilancio del binomio qualità-ascolti come asse portante dei nuovi palinsesti. Dopo il doloroso strappo del 2011 culminato con lo sbarco su La 7 e l’ennesima scommessa riuscita (“Quello che non ho”) pubblica, i due “campioni” della “televisione di parola” sono diventati ben presto il primo obiettivo della campagna di riparazione di Viale Mazzini. Orgoglioso della missione compiuta, Di Bella ha potuto annunciare il prossimo inizio di “Che tempo che fa del lunedì”, programma ideato per riprendere il filo di “Vieni via con me” e del week end della terza rete sempre nel segno di Fazio.

La nuova trasmissione aprirà i battenti il 1 Ottobre e raccoglierà in 1 ora e mezza di diretta (21,10-22,35 l’orario assegnato) il meglio del triennio 2010-2012, con frammenti di monologhi e contributi degli ospiti di Vieni via con me e Quello che non ho, nella cornice parzialmente rinnovata dello studio di Che tempo che fa. Pur nel riserbo sul numero di presenze dello scrittore anti-camorra (costretto ad aggiornare periodicamente la sua agenda per via del programma di protezione) e sulle altre collaborazioni probabilmente in continuità con le precedenti esperienze, il massimo dirigente di Rai Tre non nasconde alcuni dettagli come lo studio che sarà rinnovato rispetto a quello della domenica, trattandosi di un esperimento innovativo.[nggallery id=5081]

Fabio Fazio, dal canto suo, punterà anche sull’ulteriore fidelizzazione del suo pubblico, in vista del cruciale appuntamento col Festival di Sanremo, ennesima scommessa da vincere contro gli immancabili scetticismi di critica e (alcuni) addetti ai lavori. Anche nel caso della kermesse canora nazionale, il presentatore ligure avrà dalla sua parecchie certezze, a partire dai numeri delle due edizioni (1999 e 2000) già condotte. Vecchi e nuovi amici (Saviano a parte) non mancheranno nell’una e nell’altra occasione, sebbene con tempi e modi ancora da stabilire: per nulla da escludere le chicche, ad esempio, di personaggi strettamente legati a Fazio come Paolo Rossi, Luciana Littizzetto ed altri “liberi battitori” dello spettacolo.

Per “Che tempo che fa del lunedì” sarà subito battaglia di share, data la tutt’altro che semplice coabitazione col concerto-evento all’Arena di Verona di Adriano Celentano, vero e proprio asso nella manica della programmazione autunnale di Mediaset. In attesa degli attesi riscontri numerici e non solo, in casa Rai è tempo di ringraziamenti per quella che, a detta del direttore Di Bella, va salutata già da ora come “una vittoria di tutti”. Insomma, riprendendo un vecchio slogan sanremese, si potrebbe dire che con Fazio e Saviano sulla tv pubblica “comunque vada sarà un successo”.