X


Le Iene contro Gabriella Carlucci (e viceversa) di nuovo

Scritto da , il Settembre 23, 2012 , in Programmi Tv Tag:
le iene italia uno gabriella carlucci sindaco margherita di savoia galera procedimenti penali

text-align: center”>le iene italia uno gabriella carlucci sindaco margherita di savoia galera procedimenti penali

Continuano le scorribande della premiata ditta “Le Iene”, programma di Italia Uno diventato celebre per i suoi servizi d’inchiesta misto a servizi comici e hot. In questi giorni il programma è tornato alla ribalta delle testate giornalistiche web più cliccate per una possibile aggressione alla cantante Paola Iezzi (famosa per il duo Paola e Chiara) e per il poco gradito ritorno sul caso Carlucci, sindaco della città turistica pugliese Margherita di Savoia (Foggia). Le Iene hanno rimarcato il vecchio battibecco con nuove prove e la donna di politica ha risposto a queste “provocazioni” durante una intervista.

Tutto è partito circa giovedì scorso, quando sulla pagina Facebook ufficiale del programma Mediaset, viene caricato un video dove viene fatto notare la donna sindaco di Margherita di Savoia ha utilizzato un mezzo pagato a spese della cittadinanza per raggiungere la citta di Lecce, quindi facendosi tutta la Puglia con l’auto dei contribuenti, dove in quel periodo si stava svolgendo un torneo di tennis fra avvocati fra cui proprio il marito della Carlucci. Il video è il sottotesto inoltre confermavano che anche due consiglieri comunali della stessa cittadina hanno fatto verbalizzazione l’avvenimento presso i carabinieri.[nggallery id=5134]

Pronta la risposta di Gabriella Carlucci al servizio delle Iene. In un’intervista rilasciata ieri, ha dichiarato: “La campagna diffamatoria che si sta facendo nei miei confronti, vedi il servizio de Le Iene, non ha senso d’esistere. Oggi è uscita la notizia che finalmente, dopo anni, il direttore di un giornale nazionale rischia la prigione per diffamazione a mezzo stampa (Si parla di Sallusti, direttore del quotidiano Libero ndr). Questo conferma che la giustizia italiana riconosce questo genere di reato e punisce chi diffama ingiustamente le persone… Mi fa ben sperare che, facendo il suo corso, la giustizia condanni  anche quei diffamatori de Le Iene..“.

Far notare al popolo italiano le magagne della nostra classe dirigente è diffamazione? Storie di ordinara politica italiana.